DECRETO LEGISLATIVO 18 aprile 2016, n. 50

((Codice dei contratti pubblici)). (16G00062)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 19/04/2016 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 15/07/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 15-9-2020
aggiornamenti all'articolo
 
                              Art. 140 
 
 
Norme applicabili ai servizi sociali e ad altri servizi specifici dei
                          settori speciali 
 
  1. Gli appalti di servizi sociali e di altri servizi  specifici  di
cui all'allegato IX sono aggiudicati in applicazione  degli  articoli
142, 143, 144, salvo quanto disposto nel presente articolo ((e  fermo
restando quanto previsto dal titolo VII  del  decreto  legislativo  3
luglio 2017, n. 117)). Le disposizioni di cui all'articolo 142, comma
5-octies, si applicano ai servizi  di  cui  all'articolo  142,  comma
5-bis, nei settori speciali di importo inferiore alla soglia  di  cui
all'articolo  35,  comma  2,  lettera  c).  Per  quanto  riguarda  la
disciplina della pubblicazione degli avvisi e  dei  bandi,  gli  enti
aggiudicatori  che  intendono  procedere  all'aggiudicazione  di   un
appalto per i servizi di cui al  presente  comma  rendono  nota  tale
intenzione con una delle seguenti modalita': ((25)) 
  a) mediante un avviso di gara; 
  b) mediante un avviso periodico indicativo, che viene pubblicato in
maniera continuativa.  L'avviso  periodico  indicativo  si  riferisce
specificamente ai tipi di servizi che saranno oggetto  degli  appalti
da aggiudicare. Esso indica che gli appalti saranno aggiudicati senza
successiva pubblicazione e invita gli operatori economici interessati
a manifestare il proprio interesse per iscritto; 
  c)  mediante  un   avviso   sull'esistenza   di   un   sistema   di
qualificazione che viene pubblicato in maniera continuativa. 
  2. Il comma 1 non si  applica  allorche'  una  procedura  negoziata
senza previo avviso  di  gara  sia  stata  utilizzata,  conformemente
all'articolo 63, per l'aggiudicazione di appalti pubblici di servizi. 
  3. Gli enti aggiudicatori che hanno aggiudicato un  appalto  per  i
servizi di cui al presente articolo  ne  rendono  noto  il  risultato
mediante  un  avviso  di  aggiudicazione.   Essi   possono   tuttavia
raggruppare detti avvisi  su  base  trimestrale.  In  tal  caso  essi
inviano gli avvisi raggruppati al piu' tardi trenta  giorni  dopo  la
fine di ogni trimestre. 
  4. I bandi e gli  avvisi  di  gara  di  cui  al  presente  articolo
contengono le  informazioni  di  cui  all'allegato  XIV,  parte  III,
conformemente ai modelli di  formulari  stabiliti  dalla  Commissione
europea mediante atti di esecuzione. Gli avvisi di  cui  al  presente
articolo sono pubblicati conformemente all'articolo 130. 
 
-------------- 
AGGIORNAMENTO (25) 
  Il D.L. 16 luglio 2020, n. 76, convertito con  modificazioni  dalla
L. 11 settembre 2020, n. 120, ha disposto (con l'art. 8, comma 6) che
la presente modifica si applica "alle procedure i cui bandi o avvisi,
con i quali si indice una gara, sono pubblicati successivamente  alla
data di entrata in vigore del presente decreto, nonche', in  caso  di
contratti senza pubblicazione di bandi o avvisi,  alle  procedure  in
cui, alla medesima data, non sono ancora stati inviati gli  inviti  a
presentare le offerte o i preventivi".