MODALITÀ DI RICERCA

MODALITÀ DI RICERCA

Normattiva consente di ricercare gli atti attraverso due diverse modalità:

Ricerca semplice

Il box “Ricerca semplice” è collocato in alto in tutte le pagine del Portale.

Tale funzione utilizza un motore di ricerca evoluto capace di elaborare il linguaggio naturale. Il motore utilizza algoritmi di ricerca in grado di potenziare la ricerca delle parole chiave presenti nel testo.

I vantaggi del motore di ricerca semplice sono i seguenti:

  • il riconoscimento dei riferimenti normativi, che permette di restituire come primo risultato la legge che l’utente ha cercato e solo in secondo luogo le leggi che vi si riferiscono;
  • l'integrazione di sinonimi ed espansioni, che permette di aumentare la probabilità di reperimento dei documenti;
  • l'utilizzo della funzione di autocompletamento delle parole chiave della ricerca inserita dall’utente;
  • il meccanismo di autocorrezione, con attivazione automatica quando la ricerca non restituisce alcun risultato e le parole chiave ricercate contengono potenziali errori di battitura;
  • la gestione del ranking per il calcolo della rilevanza dei risultati, al fine di proporre per primi gli atti potenzialmente più significativi rispetto alla ricerca inserita dall'utente;
  • l'utilizzo della normalizzazione che permette di ricercare correttamente i termini accentati, equiparandoli al loro corrispettivo con l'apice ed ignorando i più comuni errori di sintassi;
  • l'utilizzo dell’analisi morfologica, che permette di arricchire e semplificare la ricerca full text.

A titolo esemplificativo:

  • digitando la parola “cod” vengono proposti suggerimenti come "Codice Civile", "Codice della Strada", "Codice Penale", "Codice dell'amministrazione digitale", "Approvazione regolamento codice della navigazione";
  • digitando la parola “CAD” Il primo risultato della ricerca è il decreto legislativo n.82 del 7 Marzo 2005 (Codice dell'Amministrazione Digitale);
  • digitando le parole “cotice civile” Il primo risultato della ricerca è il regio decreto n.1942 del 16 Marzo 1942 (Codice Civile), con indicazione della correzione avvenuta.
Ricerca avanzata

Il form “Ricerca avanzata” è attivabile in tutte le pagine del Portale selezionando l’apposito pulsante collocato sotto il box della “Ricerca semplice” (o a fianco, nelle pagine interne del sito) e consente di impostare , singolarmente o in combinazione tra loro, i seguenti parametri di ricerca:

  • estremi dell'atto (numero, giorno, mese, anno, numero articolo)
  • denominazione atto (legge, decreto legislativo, decreto-legge, ecc…)
  • parole o frasi nel titolo
  • parole o frasi nel testo
  • periodo di pubblicazione

Nel caso venga digitata più di una “parola” (sia nel titolo che nel testo) è possibile indicare al sistema quale vincolo adottare:

“tutte le seguenti parole” in questo caso il sistema presenterà i testi in cui sono presenti contemporaneamente tutte le parole digitate, indipendentemente dalla posizione;
“la seguente frase” in questo caso il sistema presenterà i testi in cui sono presenti contemporaneamente tutte le parole digitate, nell’ordine indicato;
“una qualsiasi delle seguenti parole” in questo caso il sistema presenterà i testi in cui è presente almeno una delle parole digitate;

La ricerca per “Parola nel testo" agisce esclusivamente nell'ambito del testo degli articoli, o allegati (anche in versioni diverse dalla vigente) e dunque non sulle note agli articoli.

Nell'impostare la ricerca è possibile indicare anche il numero di un articolo; in tal caso il sistema, al momento della visualizzazione dell'atto selezionato, si posiziona sul testo dell'articolo indicato.