DECRETO-LEGGE 31 maggio 2021, n. 77

Governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure. (21G00087)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 01/06/2021
L'atto e' integrato con le correzioni apportate dall'avviso di rettifica pubblicato in G.U. 01/06/2021, n. 130 durante il periodo di "vacatio legis". E' possibile visualizzare la versione originaria accedendo al pdf della relativa Gazzetta Ufficiale di pubblicazione.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 29 luglio 2021, n. 108 (in S.O. n. 26, relativo alla G.U. 30/07/2021, n. 181).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 16/11/2021)
vigente al 01/12/2021
  • Allegati
Testo in vigore dal: 31-7-2021
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                           ART. 39-septies 
 
(( (Disposizioni in materia di start-up innovative e PMI innovative).
                                 )) 
 
  ((1. Gli  atti  costitutivi,  gli  statuti  e  le  loro  successive
modificazioni delle societa' start-up innovative di cui  all'articolo
25, comma 2, del decreto-legge 18 ottobre 2012, n.  179,  convertito,
con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2012, n.  221,  costituite
in forma di societa' a responsabilita' limitata, anche  semplificata,
depositati presso l'ufficio del registro delle imprese alla  data  di
entrata in vigore della legge di conversione del presente  decreto  e
redatti con le  modalita'  alternative  all'atto  pubblico  ai  sensi
dell'articolo 4, comma 10-bis, del decreto-legge 24 gennaio 2015,  n.
3, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2015, n. 33, e
secondo le  disposizioni  dettate  dal  decreto  del  Ministro  dello
sviluppo  economico  17  febbraio  2016,  pubblicato  nella  Gazzetta
Ufficiale n. 56 dell'8 marzo  2016,  restano  validi  ed  efficaci  e
conseguentemente le medesime  societa'  conservano  l'iscrizione  nel
registro delle imprese. 
  2. Fino  all'adozione  delle  nuove  misure  concernenti  l'uso  di
strumenti  e  processi  digitali   nel   diritto   societario,   alle
modificazioni dell'atto costitutivo e dello statuto deliberate  dalle
societa' di cui al comma 1 dopo la data di entrata  in  vigore  della
legge di conversione del presente decreto, si applica  la  disciplina
di cui all'articolo 2480 del codice civile. 
  3. Il  compenso  per  l'attivita'  notarile  concernente  gli  atti
deliberati ai  sensi  del  comma  2  e'  determinato  in  misura  non
superiore a quella minima prevista dalla lettera B) della tabella D -
Notai del regolamento di cui al decreto del Ministro della  giustizia
20 luglio 2012, n. 140)).