DECRETO-LEGGE 29 ottobre 1986, n. 708

Misure urgenti per fronteggiare l'eccezionale carenza di disponibilita' abitative.

note:
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 23 dicembre 1986, n. 899 (in G.U. 27/12/1986, n.299).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 18/05/1999)
Testo in vigore dal: 29-10-1986
al: 5-11-1986
aggiornamenti all'articolo
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
  Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione; 
  Ritenuta la straordinaria necessita' ed urgenza  di  emanare  norme
dirette  a  fronteggiare  l'eccezionale  carenza  di   disponibilita'
abitative; 
  Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri,  adottata  nella
riunione del 24 ottobre 1986; 
  Sulla proposta del Presidente del  Consiglio  dei  Ministri  e  del
Ministro dei lavori pubblici, di concerto con i Ministri di grazia  e
giustizia,  dell'interno,  del  bilancio   e   della   programmazione
economica e del tesoro; 
 
                                EMANA 
 
il seguente decreto: 
                               Art. 1. 
 
  1. Fino al 31 marzo 1987 e' sospesa l'esecuzione dei  provvedimenti
di rilascio degli immobili adibiti ad uso di abitazione. 
  2. Le disposizioni del comma 1 non si applicano ai provvedimenti di
rilascio emessi in una delle ipotesi previste dall'articolo 59, primo
comma, numeri 1), limitatamente all'uso abitativo, 2), 3), 6),  7)  e
8), della legge 27 luglio 1978, n.  392,  e  dell'articolo  3,  primo
comma, numeri 2), 3), 4) e 5), del decreto-legge 15 dicembre 1979, n.
629, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 febbraio 1980,  n.
25,  ovvero  fondati   sulla   morosita'   del   conduttore   o   del
subconduttore,  nonche'  per  morosita'  sopravvenuta  risultante  da
decreto ingiuntivo o da altro titolo esecutivo.