REGIO DECRETO LEGISLATIVO 27 maggio 1946, n. 534

Trattamento economico dei professori incaricati delle universita' e degli istituti d'istruzione superiore.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 25/06/2008)
Testo in vigore dal: 17-7-1946
al: 27-8-1955
aggiornamenti all'articolo
                             UMBERTO II
                             RE D'ITALIA

  Visto   il  testo  unico  delle  leggi  sull'istruzione  superiore,
approvato  con  R.  Decreto  31  agosto  1933,  n.  1592 e successive
modificazioni;
  Visto  il  R.  decreto  11  novembre  1923,  n.  2395  e successive
modificazioni;
  Visto il decreto-legge Luogotenenziale 25 giugno 1944, n. 151;
  Visto  il  decreto legislativo Luogotenenziale 1° febbraio 1945, n.
58;
  Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri;
  Sulla  proposta  del  Ministro  Segretario di Stato per la pubblica
istruzione, di concerto col Ministro per il tesoro;
  Abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue:

                               Art. 1.

  A  coloro  ai quali e' conferito un incarico di insegnamento presso
le  universita'  o  gli  istituti  d'istruzione superiore, quando non
ricoprono  un  ufficio  con  retribuzione a carico del bilancio dello
Stato  o  di  altro  pubblico  ente,  e'  attribuito un assegno annuo
corrispondente  allo  stipendio  iniziale  previsto  per i dipendenti
statali  di  gruppo  A,  grado 8°, se l'incaricato sia compreso nella
terna  o  dichiarato  maturo  in  concorso  statale universitario; di
gruppo  A, grado 9°, se l'incaricato sia libero docente; di gruppo A,
grado 10°, se l'incaricato sia cultore della materia.
  Agli  incaricati  di  cui al presente articolo competono, altresi',
l'indennita'  di  carovita  e  relative quote complementari in quanto
dovute, e qualsiasi altra indennita' inerente ai gradi su indicati.
  Il  trattamento  previsto dal presente articolo spetta soltanto per
un  incarico di insegnamento. Per altri eventuali incarichi conferiti
ai  professori  di  cui al primo comma del presente articolo oppure a
coloro  che  ricoprono  un  ufficio  con  retribuzione  a  carico del
bilancio  dello  Stato  o  di altro pubblico ente, la retribuzione e'
determinata  dal  Consiglio  di  amministrazione  dell'universita'  o
dell'istituto   superiore  entro  i  limiti  da,  stabilire  mediante
provvedimento  del  Ministro  per la pubblica istruzione, di concerto
col Ministro per il tesoro.