LEGGE 1 giugno 1939, n. 1089

Tutela delle cose d'interesse artistico o storico. (039U1089)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 23/08/1939 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 22/12/2008)
Testo in vigore dal: 23-8-1939
al: 10-1-2000
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                      RE D'ITALIA E DI ALBANIA 
 
                        IMPERATORE D'ETIOPIA 
 
  Il Senato e la Camera dei Fasci e delle Corporazioni, a mezzo delle
loro Commissioni legislative, hanno approvato; 
 
  Noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue: 
 
                               Art. 1. 
 
  Sono soggette alla presente legge le cose, immobili e  mobili,  che
presentano interesse artistico, storico, archeologico o  etnografico,
compresi: 
 
  a) le cose che interessano la paleontologia,  la  preistoria  e  le
primitive civilta'; 
 
  b) le cose d'interesse numismatico; 
 
  c) i manoscritti, gli autografi, i carteggi, i documenti  notevoli,
gli incunaboli, nonche' i libri, le  stampe  e  le  incisioni  aventi
carattere di rarita' e di pregio. 
 
  Vi sono pure compresi le ville, i parchi e i giardini  che  abbiano
interesse artistico o storico. 
 
  Non sono soggette alla disciplina della presente legge le opere  di
autori viventi o la cui esecuzione non risalga oltre cinquanta anni.