REGIO DECRETO-LEGGE 6 ottobre 1930, n. 1379

Riordinamento della Scuola secondaria di avviamento al lavoro. (030U1379)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 21/10/1930
Regio Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 22 aprile 1932, n. 490 (in G.U. 20/05/1932, n. 116).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 22/12/2008)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 21-10-1930
al: 19-5-1932
aggiornamenti all'articolo
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
                             RE D'ITALIA 
 
  Veduta la legge 7 gennaio 1929, n. 8; 
  Veduto l'art. 3, n. 2, della legge 31 gennaio 1926, n. 100; 
  Ritenuta la  necessita'  urgente  ed  assoluta  di  procedere  alla
emanazione di norme integrative per il funzionamento delle  scuole  e
dei corsi secondari di avviamento al lavoro; 
  Udito il Consiglio dei Ministri; 
  Sulla  proposta  del  Nostro  Ministro  Segretario  di  Stato   per
l'educazione nazionale, di concerto  con  quelli  per  l'interno,  le
finanze, l'agricoltura e foreste e le corporazioni; 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  La scuola secondaria di  avviamento  al  lavoro  e'  istituita  per
impartire l'istruzione post-elementare obbligatoria fino ai  14  anni
di eta', ai sensi dell'art. 171 del  testo  unico  approvato  con  R.
decreto 5 febbraio 1928, n. 577, e per fornire un primo  insegnamento
di  carattere  secondario  per  la  preparazione  ai  vari  mestieri,
all'esercizio pratico dell'agricoltura ed alle funzioni  impiegatizie
di ordine esecutivo nell'industria e nel commercio.