REGIO DECRETO 26 ottobre 1875, n. 2876

Riguardante l'ordinamento degli studi e l'amministrazione del collegio asiatico di Napoli (075U2876)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 06/02/1876 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 26/01/2011)
Testo in vigore dal: 6-2-1876
al: 28-12-1878
aggiornamenti all'articolo
 
                        VITTORIO EMANUELE II 
 
            PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA'DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Visto il Nostro decreto del 12 settembre 1869, n. 5290,  col  quale
il Collegio  dei  Cinesi,  fondato  da  Matteo  Ripa  in  Napoli,  fu
riconosciuto Ente morale col nome di Reale Collegio Asiatico; 
 
  Visto l'altro Nostro R. decreto anche dato il 22 settembre 1869, n.
5291, con cui fu  provveduto  all'Ordinamento  degli  studi  e  delle
discipline nello stesso Collegio; 
 
  Visto il R. decreto del 2 giugno 1870, n. 5699; 
 
  Visto il R. decreto del 16 aprile 1874, n. 1888, con  cui  fu  data
facolta' al Ministero di avvisare e proporre un ordinamento  migliore
per gli studi e l'amministrazione del Collegio Asiatico; 
 
  Volendo dare all'originaria istituzione  del  Collegio  piu'  largo
esplicamento, e ordine e avviamento piu' efficace; 
 
  Sulla proposta del Nostro  Ministro  Segretario  di  Stato  per  la
Pubblica Istruzione, 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  Il Collegio Asiatico in Napoli e' diviso in  tre  sezioni:  una  di
cinque alunni chierici, conforme all'intento del fondatore;  un'altra
di dieci alunni laici a posto  gratuito;  la  terza  anche  di  dieci
convittori laici, ma a pagamento. 
 
  E' data autorita' al Ministro di Pubblica Istruzione  di  aumentare
il numero degli alunni nella 2ª e 3ª sezione, secondo che  permettano
le facolta' del Collegio.