LEGGE 30 giugno 2009, n. 85

Adesione della Repubblica italiana al Trattato concluso il 27 maggio 2005 tra il Regno del Belgio, la Repubblica federale di Germania, il Regno di Spagna, la Repubblica francese, il Granducato di Lussemburgo, il Regno dei Paesi Bassi e la Repubblica d'Austria, relativo all'approfondimento della cooperazione transfrontaliera, in particolare allo scopo di contrastare il terrorismo, la criminalita' transfrontaliera e la migrazione illegale (Trattato di Prum). Istituzione della banca dati nazionale del DNA e del laboratorio centrale per la banca dati nazionale del DNA. Delega al Governo per l'istituzione dei ruoli tecnici del Corpo di polizia penitenziaria. Modifiche al codice di procedura penale in materia di accertamenti tecnici idonei ad incidere sulla liberta' personale. (09G0092)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 14/7/2009 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/12/2020)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 14-7-2009
                              Art. 12.
    (Trattamento e accesso ai dati; tracciabilita' dei campioni)

  1.  I  profili  del  DNA  e  i  relativi campioni non contengono le
informazioni  che  consentono  l'identificazione diretta del soggetto
cui sono riferiti.
  2.  L'accesso  ai dati contenuti nella banca dati nazionale del DNA
e'  consentito  alla  polizia giudiziaria e all'autorita' giudiziaria
esclusivamente  per fini di identificazione personale, nonche' per le
finalita'  di  collaborazione internazionale di polizia. L'accesso ai
dati  contenuti  nel laboratorio centrale per la banca dati nazionale
del  DNA  e'  consentito  ai  medesimi  soggetti  e  per  le medesime
finalita', previa autorizzazione dell'autorita' giudiziaria.
  3.  Il  trattamento  e l'accesso ai dati contenuti nella banca dati
nazionale  del  DNA  e  nel  laboratorio  centrale  per la banca dati
nazionale  del  DNA  sono effettuati con modalita' tali da assicurare
l'identificazione   dell'operatore   e   la   registrazione  di  ogni
attivita'.  E' altresi' assicurata la registrazione di ogni attivita'
concernente i campioni.
  4.  Il  trattamento  e l'accesso ai dati contenuti nella banca dati
nazionale  del  DNA  e  nel  laboratorio  centrale  per la banca dati
nazionale   del   DNA   sono  riservati  al  personale  espressamente
autorizzato.
  5.  Il  personale  addetto  alla  banca dati nazionale del DNA e al
laboratorio centrale per la banca dati nazionale del DNA e' tenuto al
segreto  per  gli  atti, i dati e le informazioni di cui sia venuto a
conoscenza a causa o nell'esercizio delle proprie funzioni.