LEGGE 5 maggio 2009, n. 42

Delega al Governo in materia di federalismo fiscale, in attuazione dell'articolo 119 della Costituzione. (09G0053)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 21/5/2009 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 09/11/2021)
Testo in vigore dal: 1-1-2010
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 18.
                       (Patto di convergenza)

1.  Nell'ambito  del  disegno  di  legge  finanziaria  ((  ovvero con
apposito   disegno   di  legge  collegato  alla  manovra  di  finanza
pubblica)),   in   coerenza   con  gli  obiettivi  e  gli  interventi
appositamente  individuati  da  parte del Documento di programmazione
economico-finanziaria,  il  Governo,  previo  confronto e valutazione
congiunta   in   sede  di  Conferenza  unificata,  propone  norme  di
coordinamento  dinamico  della  finanza  pubblica  volte a realizzare
l'obiettivo della convergenza dei costi e dei fabbisogni standard dei
vari  livelli  di  governo  nonche'  un percorso di convergenza degli
obiettivi  di servizio ai livelli essenziali delle prestazioni e alle
funzioni fondamentali di cui all'articolo 117, secondo comma, lettere
m) e p), della Costituzione ((...)). Nel caso in cui il monitoraggio,
effettuato  in  sede  di  Conferenza  permanente per il coordinamento
della  finanza  pubblica,  rilevi  che  uno  o  piu'  enti  non hanno
raggiunto  gli  obiettivi  loro  assegnati,  lo  Stato attiva, previa
intesa in sede di Conferenza unificata, e limitatamente agli enti che
presentano  i  maggiori  scosta-menti  nei  costi  per  abitante,  un
procedimento,  denominato "Piano per il conseguimento degli obiettivi
di  convergenza",  volto  ad accertare le cause degli scostamenti e a
stabilire  le azioni correttive da intraprendere, anche fornendo agli
enti  la  necessaria assistenza tecnica e utilizzando, ove possibile,
il metodo della diffusione delle migliori pratiche fra gli enti dello
stesso livello.