LEGGE 28 novembre 2005, n. 246

Semplificazione e riassetto normativo per l'anno 2005.

note: Entrata in vigore della legge: 16-12-2005 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 09/02/2012)
Testo in vigore dal: 16-12-2005
attiva riferimenti normativi
                               Art. 6.
        (Riassetto normativo in materia di pari opportunita)
1.  Il  Governo  e' delegato ad adottare, entro un anno dalla data di
entrata   in   vigore  della  presente  legge,  uno  o  piu'  decreti
legislativi per il riassetto delle disposizioni vigenti in materia di
pari  opportunita',  secondo  i  principi,  i  criteri direttivi e le
procedure  di cui all'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, e
successive  modificazioni, nonche' nel rispetto dei seguenti principi
e criteri direttivi:
a)  individuazione  di  strumenti  di prevenzione e rimozione di ogni
forma  di  discriminazione,  in  particolare per cause direttamente o
indirettamente  fondate  sul  sesso,  la razza o l'origine etnica, la
religione   o  le  convinzioni  personali,  gli  handicap,  l'eta'  e
l'orientamento  sessuale,  anche  al fine di realizzare uno strumento
coordinato per il raggiungimento degli obiettivi di pari opportunita'
previsti  in  sede di Unione europea e nel rispetto dell'articolo 117
della Costituzione;
b)  adeguamento  e  semplificazione  del  linguaggio  normativo anche
attraverso la rimozione di sovrapposizioni e duplicazioni.
          Note all'art. 6:
              - Per  il testo dell'art. 20 della legge 15 marzo 1997,
          n.  59,  come  modificato dalla presente legge, si vedano i
          riferimenti normativi all'art. 1.
              - Per  il  testo  dell'art.  117, della Costituzione si
          vedano i riferimenti normativi all'art. 5.