LEGGE 21 marzo 2001, n. 74

Disposizioni per favorire l'attivita' svolta dal Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 13/10/2020)
Testo in vigore dal: 14-10-2020
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 2. 
           (Rapporti con il Servizio sanitario nazionale) 
 
  ((1. Per lo svolgimento delle attivita' previste  dall'articolo  1,
comma 2, il CNSAS opera in  stretto  coordinamento  con  il  Servizio
sanitario  nazionale,  con  il  Sistema  dell'emergenza   e   urgenza
sanitaria, con i servizi di elisoccorso e con le centrali del  numero
unico di emergenza 112)). 
  2. Le regioni e le province autonome di Trento  e  di  Bolzano,  in
attuazione  dei  principi  stabiliti   dall'atto   di   indirizzo   e
coordinamento approvato con decreto del Presidente  della  Repubblica
27 marzo 1992, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 76 del 31 marzo
1992, e dalla presente legge, individuano nelle  strutture  operative
regionali e provinciali del CNSAS i soggetti di riferimento esclusivo
per l'attuazione del soccorso sanitario nel territorio montano ed  in
ambiente ipogeo. 
  ((3. Le regioni e le province autonome  di  Trento  e  di  Bolzano,
nell'ambito dell'organizzazione dei servizi di urgenza  ed  emergenza
sanitaria, stipulano apposite convenzioni con le strutture  operative
regionali e provinciali del CNSAS, atte a disciplinare i  servizi  di
soccorso e di elisoccorso,  senza  nuovi  o  maggiori  oneri  per  la
finanza pubblica)).