LEGGE 21 novembre 2000, n. 342

Misure in materia fiscale.

note: Entrata in vigore della legge: 10-12-2000 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/12/2018)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 1-1-2019
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                              Art. 63. 
    (Tasse automobilistiche per particolari categorie di veicoli) 
 
  1. Sono esentati  dal  pagamento  delle  tasse  automobilistiche  i
veicoli  ed  i   motoveicoli,   esclusi   quelli   adibiti   ad   uso
professionale, a decorrere dall'anno in cui si compie  il  trentesimo
anno dalla loro costruzione. Salvo prova contraria, i veicoli di  cui
al  primo  periodo  si  considerano  costruiti  nell'anno  di   prima
immatricolazione in Italia o in altro Stato. PERIODO SOPPRESSO  DALLA
L. 23 DICEMBRE 2014, N. 190. 
  ((1-bis. Gli autoveicoli  e  motoveicoli  di  interesse  storico  e
collezionistico con anzianita' di  immatricolazione  compresa  tra  i
venti e i ventinove anni, se in possesso del certificato di rilevanza
storica  di  cui  all'articolo  4  del  decreto  del  Ministro  delle
infrastrutture e dei  trasporti  17  dicembre  2009,  pubblicato  nel
supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale  n.  65  del  19  marzo
2010, rilasciato dagli enti di cui al comma 4  dell'articolo  60  del
codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n.
285, e qualora tale riconoscimento di storicita' sia riportato  sulla
carta di circolazione, sono assoggettati  al  pagamento  della  tassa
automobilistica con una riduzione pari al 50 per cento. 
  1-ter. L'onere derivante  dal  comma  1-bis  e'  valutato  in  2,05
milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2019)). 
  2. COMMA ABROGATO DALLA L. 23 DICEMBRE 2014, N. 190. 
  3. COMMA ABROGATO DALLA L. 23 DICEMBRE 2014, N. 190. 
  4. I veicoli di cui al  comma  1  sono  assoggettati,  in  caso  di
utilizzazione sulla pubblica strada, ad  una  tassa  di  circolazione
forfettaria annua di lire 50.000 per gli autoveicoli e di lire 20.000
per  i  motoveicoli.  Per   la   liquidazione,   la   riscossione   e
l'accertamento  della  predetta  tassa,  si  applicano,   in   quanto
compatibili,   le   disposizioni   che    disciplinano    la    tassa
automobilistica, di cui  al  testo  unico  delle  leggi  sulle  tasse
automobilistiche,  approvato  con  decreto   del   Presidente   della
Repubblica 5 febbraio 1953, n. 39, e successive modificazioni. Per  i
predetti veicoli l'imposta provinciale di trascrizione e' fissata  in
lire 100.000 per gli autoveicoli ed in lire 50.000 per i motoveicoli.