LEGGE 8 luglio 1998, n. 230

Nuove norme in materia di obiezione di coscienza.

note: Entrata in vigore della legge: 30-7-1998 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 14/08/2020)
Testo in vigore dal: 30-7-1998
al: 8-10-2010
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
  La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno 
approvato; 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
                              Promulga 
la seguente legge: 
                               Art. 1. 
  1. I cittadini che, per obbedienza alla  coscienza,  nell'esercizio
del  diritto  alle  liberta'  di  pensiero,  coscienza  e   religione
riconosciute dalla Dichiarazione universale dei diritti  dell'uomo  e
dalla Convenzione  internazionale  sui  diritti  civili  e  politici,
opponendosi all'uso delle armi, non  accettano  l'arruolamento  nelle
Forze armate e nei Corpi armati dello Stato,  possono  adempiere  gli
obblighi di leva prestando, in sostituzione del servizio militare, un
servizio civile, diverso per natura e autonomo dal servizio militare,
ma come questo rispondente al dovere costituzionale di  difesa  della
Patria e ordinato ai fini enunciati nei "Principi fondamentali" della
Costituzione. Tale servizio si svolge secondo le modalita' e le norme
stabilite nella presente legge. 
    

          Avvertenza:
            Il  testo  delle  note qui pubblicato e' stato redatto ai
          sensi   dell'art.  10,  comma  3,  del  testo  unico  delle
          disposizioni     sulla     promulgazione    delle    leggi,
          sull'emanazione dei decreti del Presidente della Repubblica
          e  sulle pubblicazioni ufficiali della Repubblica italiana,
          approvato  con  D.P.R.  28  dicembre 1985, n. 1092, al solo
          fine  di  facilitare la lettura delle disposizioni di legge
          alle  quali  e'  operato  il  rinvio.  Restano invariati il
          valore e l'efficacia degli atti legislativi qui trascritti.