LEGGE 19 novembre 1990, n. 341

Riforma degli ordinamenti didattici universitari.

note: Entrata in vigore della legge: 8/12/1990 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 02/07/2007)
Testo in vigore dal: 18-5-1997
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 9. 
Ordinamento dei corsi  di  diploma  universitario,  di  laurea  e  di
                          specializzazione 
  1. (( COMMA ABROGATO DALLA LEGGE 15 MAGGIO 1997, N. 127 )). 
  2. (( COMMA ABROGATO DALLA LEGGE 15 MAGGIO 1997, N. 127 )). 
  3. (( COMMA ABROGATO DALLA LEGGE 15 MAGGIO 1997, N. 127 )). 
  4. Il Ministro dell'universita' e della ricerca scientifica e 
tecnologica definisce, su conforme parere del CUN, i criteri generali
per la regolamentazione dell'accesso alle scuole di  specializzazione
ed ai corsi (( universitari,  anche  a  quelli  per  i  quali  l'atto
emanato dal Ministro preveda )) una limitazione nelle iscrizioni. 
  5. Fermo restando quanto  disposto  dall'articolo  3,  comma  6,  e
dell'articolo 4, comma 4, con decreti del Presidente della Repubblica
adottati su proposta del Ministro dell'universita'  e  della  ricerca
scientifica e tecnologica, di concerto con  i  Ministri  interessati,
possono essere individuati i livelli funzionali del pubblico  impiego
e le attivita' professionali per accedere ai quali sono  richiesti  i
titoli di studio previsti dalla presente legge. 
  6.  Con  decreto  del  Presidente  della  Repubblica,  adottato  su
proposta del Ministro dell'universita' e della ricerca scientifica  e
tecnologica, su conforme parere del CUN, di concerto con il  Ministro
per la funzione pubblica,  sono  dichiarate  le  equipollenze  tra  i
diplomi universitari e  quelle  tra  i  diplomi  di  laurea  al  fine
esclusivo dell'ammissione ai pubblici  concorsi  per  l'accesso  alle
qualifiche funzionali  del  pubblico  impiego  per  le  quali  ne  e'
prescritto il possesso.