LEGGE 16 marzo 1988, n. 81

Proroga dei termini per la regolarizzazione dei lavoratori clandestini extracomunitari.

note: Entrata in vigore della legge: 21/03/1988
Testo in vigore dal: 21-3-1988
                               Art. 2.
  1.  All'articolo  6, comma 2, della legge 30 dicembre 1986, n. 943,
sono aggiunte, in fine, le seguenti parole:
",e comunque non inferiori a 24 ore settimanali".
 
          Nota all'art. 2:
             Il testo dell'art. 6 della legge n. 943/1986, cosi' come
          modificato dal presente articolo, e' il seguente:
             "Art. 6. - 1. Per l'avviamento con chiamata nominativa e
          per il passaggio diretto si applica la  disciplina  vigente
          per i lavoratori italiani.
             2.   L'assunzione   di   lavoratori  extracomunitari  da
          adibirsi  ai  servizi  domestici  avviene   con   richiesta
          nominativa.  Ai predetti lavoratori l'autorizzazione di cui
          all'articolo 8, comma 3, puo' essere rilasciata  anche  per
          l'instaurazione   di   una   pluralita'   di  rapporti  che
          complessivamente assicurino un'occupazione a tempo pieno, e
          comunque non inferiori a 24 ore settimanali.
             3.   Gli   studenti  che  frequentano  gli  istituti  di
          istruzione italiani pubblici e privati, di  ogni  ordine  e
          grado,   possono  richiedere  l'autorizzazione  a  prestare
          attivita' lavorativa a tempo determinato,  durante  i  loro
          studi,  per  un  tempo  non  superiore alle cinquecento ore
          annuali. Essi vengono avviati al lavoro dopo  i  lavoratori
          extracomunitari  gia'  legalmente  residenti  in Italia e i
          lavoratori di cui alla lettera d) dell'articolo 5".