LEGGE 15 giugno 1984, n. 245

Elaborazione del piano generale dei trasporti.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/06/1991)
Testo in vigore dal: 24-6-1984
                               Art. 2.

  Per  l'elaborazione  del  piano  generale  dei  trasporti di cui al
precedente  articolo 1, e' costituito, con decreto del Presidente del
Consiglio  dei  Ministri,  un  Comitato  composto  dal  Ministro  dei
trasporti, che lo presiede, e dai Ministri del tesoro, del bilancio e
della  programmazione  economica,  della difesa, dei lavori pubblici,
dell'industria,   del  commercio  e  dell'artigianato,  della  marina
mercantile,  del  turismo  e  dello  spettacolo, dal Ministro per gli
interventi   straordinari   nel  Mezzogiorno,  dal  Ministro  per  il
coordinamento   delle   iniziative   per  la  ricerca  scientifica  e
tecnologica,  nonche'  da  cinque  presidenti delle regioni designati
dalla conferenza permanente dei presidenti delle regioni.
  Alle  riunioni  del Comitato possono partecipare i presidenti delle
regioni  e  delle province autonome di Trento e di Bolzano, che siano
interessate agli argomenti indicati nell'ordine del giorno.
  A   norma   dell'articolo  20  del  decreto  del  Presidente  della
Repubblica  22  marzo  1974,  n.  381,  il piano di cui al precedente
articolo  1  e gli aggiornamenti di cui al successivo articolo 4 sono
predisposti d'intesa con le province autonome di Trento e Bolzano per
quanto riguarda gli aspetti che attengono nell'ambito territoriale di
tali province.
  Ai  lavori  del  Comitato  possono  partecipare i sottosegretari di
Stato su delega dei Ministri e gli assessori competenti su delega dei
presidenti delle regioni.
  Entro  otto  mesi  dall'entrata  in  vigore della presente legge il
Comitato  conclude i suoi lavori sulla base dei quali il Ministro dei
trasporti predispone lo schema del piano generale dei trasporti.
  Lo  schema  del  piano,  previo  esame  del  CIPE,  e' trasmesso al
Parlamento per l'acquisizione del parere delle competenti commissioni
permanenti  che  si  pronunciano  nei termini fissati dai regolamenti
parlamentari.
  Il  piano  generale  dei  trasporti  e' approvato dal Consiglio dei
Ministri  ed  adottato  con  decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri.