LEGGE 2 maggio 1984, n. 111

Adeguamento delle pensioni dei mutilati ed invalidi per servizio alla nuova normativa prevista per le pensioni di guerra dal decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 23/08/1991)
Testo in vigore dal: 22-5-1984
                               Art. 8.
              Pensione o assegno privilegiato tabellare

  Le  pensioni  di  cui alla tabella B, allegata alla legge 29 aprile
1976, n. 177, aggiornata al 31 dicembre 1981, per effetto della legge
29  gennaio  1980, n. 9, sono maggiorate del 15 per cento a decorrere
dal  1  gennaio 1984 e di un ulteriore 15 per cento a decorrere dal 1
gennaio  1985,  considerando  per tutti i gradi le misure previste da
caporale maggiore a soldato e gradi equiparati.
  Per  tutti gli altri dipendenti militari, a decorrere dal 1 gennaio
1984,  lo  stipendio  o  paga  che  concorre  a  costituire  la  base
pensionabile  non  puo'  essere inferiore all'importo previsto per la
prima categoria della tabella B citata nel precedente comma.
  Le  percentuali della base pensionabile, ai fini della liquidazione
delle   pensioni   o   assegni  privilegiati  ordinari,  relative  ad
infermita'  diverse  dalla  prima  categoria,  sono  quelle  previste
dall'articolo 67 del testo unico approvato con decreto del Presidente
della Repubblica 29 dicembre 1973, n. 1092.