LEGGE 6 ottobre 1982, n. 752

Norme per l'attuazione della politica mineraria.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 26/06/2012)
Testo in vigore dal: 3-10-1987
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 20.

  Sono  autorizzate  le  seguenti  spese, da iscrivere nello stato di
previsione    del   Ministero   dell'industria,   del   commercio   e
dell'artigianato, nel periodo 1982-86:
    a)  per  la  ricerca  di  base  di  cui  all'articolo  4, lire 60
miliardi;
    b)  per  l'erogazione  dei contributi di cui all'articolo 9, lire
100 miliardi;
    c)  per  le miniere mantenute in stato di potenziale coltivazione
ai  sensi  dell'articolo  14  o  mantenute in fase produttiva, ovvero
riattivate  ai sensi dell'articolo 15, la somma di lire 110 miliardi,
di cui lire 2 miliardi per l'anno 1982;
    d)  per  la  promozione  dell'attivita'  di ricerca mineraria ((e
l'acquisizione  o  la  partecipazione in miniere)) all'estero, di cui
all'articolo 17, lire 100 miliardi, di cui lire 2 miliardi per l'anno
1982;
    e)  per i programmi di cui al primo punto della delibera del CIPI
del  17 gennaio 1980, lire 20 miliardi per l'anno 1982, erogabili con
decreto del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato
sentiti i Ministri del tesoro e delle partecipazioni statali.
  Sono altresi' autorizzati, per l'erogazione dei contributi in conto
interessi   di   cui  all'articolo  12,  quattro  limiti  di  impegno
quindicennali,  decorrenti  dagli  anni  1983,  1984,  1985  e  1986,
dell'importo  di lire 1 miliardo per l'anno 1983 e di lire 3 miliardi
per ciascuno dei tre anni successivi.