LEGGE 11 luglio 1980, n. 312

Nuovo assetto retributivo-funzionale del personale civile e militare dello Stato.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 24/06/2014)
Testo in vigore dal: 13-7-1980
                              ART. 14.
                         (Riserva di posti)

  Nei concorsi pubblici sono riservate le seguenti aliquote di posti:
    50 per cento dalla 1ª alla 2ª qualifica;
    40 per cento dalla 2ª alla 3ª e dalla 3ª alla 4ª qualifica;
    30 per cento dalla 4ª alla 5ª qualifica;
    30 per cento dalla 5ª alla 6ª qualifica;
    30 per cento dalla 6ª alla 7ª qualifica;
    30 per cento dalla 7ª all'8ª qualifica.
  Di  tali  riserve  potranno  fruire i candidati interni che abbiano
un'anzianita' di cinque anni, maturata nella qualifica immediatamente
inferiore  a quella cui si concorre, ed il titolo di studio richiesto
ai  candidati esterni per l'accesso a tale qualifica inferiore, salvo
altro titolo di studio.
  Ai  fini  suddetti,  nel  primo  quinquennio del nuovo ordinamento,
viene  considerata  equipollente  all'anzianita'  di qualifica quella
della  carriera  di appartenenza che ha dato titolo all'inquadramento
nella stessa qualifica.
  La  riserva  sara'  totale per i profili la cui professionalita' di
base  puo'  essere acquisita soltanto in un profilo appartenente alla
qualifica   immediatamente   inferiore,   sempreche'   cio'   risulti
espressamente dal profilo professionale della qualifica di accesso.