LEGGE 5 agosto 1978, n. 457

Norme per l'edilizia residenziale.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/06/2002)
Testo in vigore dal: 19-5-1999
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 25.

(Principi  per la legislazione regionale relativa alla individuazione
  dei soggetti incaricati della realizzazione dei programmi edilizi).

  Entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge
le regioni provvedono a disciplinare legislativamente il procedimento
di  scelta  dei soggetti incaricati della realizzazione dei programmi
di edilizia agevolata e convenzionata secondo i seguenti criteri:
    1)  i  bandi  di concorso devono riferirsi ad ambiti territoriali
determinati, comprendere tutte le previsioni del progetto biennale, e
indicare  le  caratteristiche e la consistenza dei singoli interventi
programmati;
    2)  i  concorsi  devono essere banditi distintamente per ciascuna
categoria  di  operatori  e prevedere criteri oggettivi di scelta e a
parita' di condizione il ricorso al sorteggio;
    3) le cooperative, all'atto della presentazione delle domande per
ciascun  programma di intervento, devono presentare l'elenco dei soci
prenotatari  in  numero  non  eccedente  quello  delle  abitazioni da
realizzare  aumentato  in  misura non inferiore al 50 per cento e non
superiore  al 100 per cento per le sostituzioni necessarie in sede di
assegnazione.
  ((La  quota di riserva deve indicare l'ordine di priorita'. Qualora
detta   riserva   venga  esaurita,  le  abitazioni  disponibili  sono
assegnate  ai  soci della cooperativa in ordine di data di iscrizione
alla stessa)).