LEGGE 26 luglio 1975, n. 354

Norme sull'ordinamento penitenziario e sulla esecuzione delle misure privative e limitative della liberta'.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 24/8/1975. (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 07/04/2021)
Testo in vigore dal: 10-11-2018
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                              Art. 13. 
                 Individualizzazione del trattamento 
 
  ((Il  trattamento  penitenziario  deve  rispondere  ai  particolari
bisogni della  personalita'  di  ciascun  soggetto,  incoraggiare  le
attitudini e valorizzare le competenze che possono essere di sostegno
per il reinserimento sociale. 
  Nei confronti dei  condannati  e  degli  internati  e'  predisposta
l'osservazione scientifica della personalita' per rilevare le carenze
psicofisiche o le altre cause che  hanno  condotto  al  reato  e  per
proporre un idoneo programma di reinserimento. 
  Nell'ambito   dell'osservazione    e'    offerta    all'interessato
l'opportunita' di una riflessione sul fatto criminoso commesso, sulle
motivazioni e sulle  conseguenze  prodotte,  in  particolare  per  la
vittima, nonche' sulle possibili azioni di riparazione. 
  L'osservazione e' compiuta all'inizio dell'esecuzione e  proseguita
nel corso di essa. Per ciascun condannato e  internato,  in  base  ai
risultati dell'osservazione, sono formulate indicazioni in merito  al
trattamento rieducativo ed e' compilato il relativo programma, che e'
integrato o modificato secondo le esigenze  che  si  prospettano  nel
corso dell'esecuzione. La prima formulazione  e'  redatta  entro  sei
mesi dall'inizio dall'esecuzione. 
  Le  indicazioni  generali  e  particolari  del   trattamento   sono
inserite, unitamente ai dati giudiziari, biografici e sanitari, nella
cartella personale che segue l'interessato nei suoi  trasferimenti  e
nella  quale  sono  successivamente   annotati   gli   sviluppi   del
trattamento praticato e i suoi risultati.)) 
  Deve essere favorita  la  collaborazione  dei  condannati  e  degli
internati alle attivita' di osservazione e di trattamento.