LEGGE 7 giugno 1975, n. 198

Incorporamento di unita' di leva nel Corpo degli agenti di custodia, quali volontari ausiliari.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/12/1981)
Testo in vigore dal: 29-6-1975
                               Art. 2.

  Le  guardie  di  custodia ausiliarie sono soggette alle norme sullo
stato  giuridico  dei  militari  di  truppa del Corpo degli agenti di
custodia,  in  quanto  applicabili,  nonche' alle norme di servizio e
disciplinari  previste  dal regolamento di tale Corpo, alle norme del
regolamento  di  disciplina  militare  per  l'Esercito  ed alla legge
penale militare.
  Le  guardie  di custodia ausiliarie assumono la qualifica di agenti
di  polizia  giudiziaria e di agenti di custodia al termine del corso
di  addestramento  di cui all'articolo 1 della presente legge; con la
medesima  decorrenza  e'  loro  attribuito  il  trattamento economico
previsto dalle norme vigenti per il carabiniere ausiliario.