LEGGE 17 febbraio 1968, n. 108

Norme per la elezione dei Consigli regionali delle Regioni a statuto normale.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 27/12/2013)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 16-9-2010
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 11.
 Operazioni dell'Ufficio centrale circoscrizionale conseguenti alle
   decisioni sull'ammissione delle liste - Manifesto con le liste
              dei candidati e schede per la votazione.

  L'Ufficio  centrale circoscrizionale, non appena scaduto il termine
stabilito  per  la  presentazione dei ricorsi, o, nel caso in cui sia
stato  presentato reclamo, non appena ricevuta la comunicazione della
decisione   dell'Ufficio   centrale  regionale,  compie  le  seguenti
operazioni:
    1)  assegna  un  numero  progressivo  a  ciascuna  lista ammessa,
mediante  sorteggio  da  effettuarsi  alla  presenza  dei delegati di
lista,   di  cui  all'ultimo  comma  dell'articolo  9,  appositamente
convocati;
    2)  assegna  un  numero  ai  singoli candidati di ciascuna lista,
secondo l'ordine in cui vi sono iscritti;
    3)  comunica  ai  delegati  di lista le definitive determinazioni
adottate;
    4) procede, per mezzo della prefettura, alla stampa del manifesto
con  le  liste  dei  candidati  ed  i  relativi contrassegni, secondo
l'ordine risultato dal sorteggio, ed all'invio di esso ai sindaci dei
comuni  della  provincia,  i  quali  ne  curano l'affissione all'albo
pretorio  ed  in  altri  luoghi  pubblici  entro  ((l'ottavo giorno))
antecedente quello della votazione;
    5)trasmette  immediatamente  alla  prefettura le liste definitive
con i relativi contrassegni, per la stampa delle schede nelle quali i
contrassegni   saranno   riportati  secondo  l'ordine  risultato  dal
sorteggio.
  Le  schede  sono  fornite a cura del Ministero dell'interno, con le
caratteristiche  essenziali del modello descritto nelle tabelle A e B
allegate alla presente legge.