LEGGE 21 novembre 1967, n. 1185

Norme sui passaporti.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 24/04/2014)
Testo in vigore dal: 2-1-1968
                              Art. 24.

  Chiunque  esce  dal  territorio dello Stato senza essersi munito di
passaporto   o   di  altro  documento  equipollente  ai  sensi  delle
disposizioni  in  vigore,  ovvero con passaporto la cui validita' sia
stata  sospesa  ai sensi della presente legge, e' punito, se il fatto
non  costituisce  piu' grave reato, con l'ammenda da lire diecimila a
lire centomila.
  La  pena  e'  dell'arresto  fino  a sei mesi o dell'ammenda da lire
venticinquemila a lire trecentomila se il passaporto era stata negato
o ritirato.
  La pena e' dell'arresto da un mese a un anno e dell'ammenda da lire
cinquantamila  a lire cinquecentomila se il colpevole, al momento del
suo  espatrio,  si trovava nelle condizioni previste dall'articolo 3,
lettere  c),  d),  e), ovvero se egli non aveva ancora adempiuto agli
obblighi di leva.