LEGGE 30 aprile 1962, n. 283

Modifica degli articoli 242, 243, 247, 250 e 262 del testo unico delle leggi sanitarie, approvato con regio decreto 27 luglio 1934, n. 1265: Disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 11/03/2021)
Testo in vigore dal: 6-3-1992
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 10.

  Il  Ministro  per  la  sanita',  entro sei mesi dalla pubblicazione
della  presente  legge,  sentito  il  Consiglio superiore di sanita',
approva  con  proprio  decreto  l'elenco  dei  materie  coloranti che
possono  essere  impiegate  ((nella  colorazione  della carta o degli
imballaggi  destinati  ad involgere le sostanze alimentari)), nonche'
degli   oggetti   d'uso  personale  e  domestico,  determinandone  le
caratteristiche  fisico-chimiche, i requisiti di purezza, i metodi di
dosaggio negli alimenti, i casi di impiego e le modalita' d'uso.
  Il  Ministro  per  la  sanita'  provvedera'  nello  stesso  modo ai
successivi periodici necessari aggiornamenti.
  Chiunque  produce,  vende  o  comunque  mette in commercio sostanze
alimentari  o  carta  ed  imballaggi  destinati  specificatamente  ad
involgere  le  sostanze  stesse,  nonche'  oggetti  d'uso personale e
domestico,  colorati  con  colori  non  autorizzati,  e'  punito  con
l'ammenda da lire 200.000 a lire 5.000.000.