LEGGE 30 giugno 1959, n. 477

Autorizzazione alla Cassa depositi e prestiti a concedere all'Amministrazione delle poste e dei telegrafi una anticipazione di lire 40 miliardi sui fondi dei conti correnti postali.

Testo in vigore dal: 1-8-1959
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                               Art. 1.

  La   Cassa   depositi   e   prestiti  e'  autorizzata  a  concedere
all'Amministrazione  delle  poste e dei telegrafi sui fondi dei conti
correnti   postali   di   cui  all'art.  1  del  decreto  legislativo
luogotenenziale   22   novembre  1945,  n.  822,  anticipazioni  fino
all'ammontare  di  40  miliardi  di  lire  per il miglioramento ed il
potenziamento  dei  propri impianti e servizi e per la costruzione di
alloggi  da  cedere  in  locazione  dall'Amministrazione al personale
postelegrafonico.