LEGGE 6 aprile 1936, n. 1155

Conversione in legge, con modificazioni, del R. decreto-legge 4 ottobre 1935-XIII, n. 1827, concernente il perfezionamento e coordinamento legislativo della presidenza sociale. (036U1155)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 26/06/1936
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 26-6-1936
attiva riferimenti normativi
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Il Senato e la Camera dei deputati hanno approvato; 
 
  Noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue: 
 
                           Articolo unico. 
 
  E' convertito in legge il R. decreto-legge 4 ottobre 1935-XIII,  n.
1827, relativo al perfezionamento e coordinamento  legislativo  della
previdenza sociale, con le seguenti modificazioni: 
 
  Nell'art. 15, si aggiunge dopo il n. 3°: 
 
  «4° il consigliere rappresentante della Confederazione fascista dei
professionisti e degli artisti; 
 
  5° i consiglieri rappresentanti dei Ministeri  delle  corporazioni,
delle finanze e dell'agricoltura e foreste; 
 
  6° il direttore generale». 
 
  Nell'art. 22 si  aggiungono  al  n.  5°  le  parole  seguenti:  «un
rappresentante del Sindacato nazionale fascista dei medici». 
 
  Nel primo comma dell'art. 45 sono soppresse le parole:  «temporaneo
mensile». 
 
  Il terzo comma dell'art. 97 e' sostituito dal seguente: 
 
  «Tuttavia  i  singoli   Comitati   hanno   facolta'   di   delegare
l'istruttoria dei ricorsi a speciali commissioni elette nel loro seno
e presiedute dal presidente dell'Istituto o ai  Comitati  provinciali
della previdenza sociale di cui all'art. 7 del presente decreto». 
 
  Il primo comma dell'art. 123 e' sostituito dal seguente: 
 
  «L'Istituto e' ammesso di diritto al  gratuito  patrocinio,  quando
concorra la condizione prevista dal n. 2  dell'art.  15  della  legge
approvata col R. decreto 30 dicembre 1923, n. 3282». 
 
  Ordiniamo che la presente, munita  del  sigillo  dello  Stato,  sia
inserta nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del  Regno
d'Italia, mandando  a  chiunque  spetti  di  osservarla  e  di  farla
osservare come legge dello Stato. 
 
  Data a Roma, addi' 6 aprile 1936 - Anno XIV 
 
                         VITTORIO EMANUELE. 
 
              Mussolini - Solmi - Di Revel - Rossoni - Cobolli-Gigli. 
 
  Visto, il Guardasigilli: Solmi.