REGIO DECRETO 26 ottobre 1862, n. 942

Col quale sono autorizzati varii Comuni della Provincia di Porto Maurizio ad assumere una nuova denominazione. (062U0942)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 30/11/1862 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 06/02/1864)
vigente al
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 21-2-1864
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
 
                        VITTORIO EMANUELE II 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Sulla proposizione del Nostro Ministro dell'Interno; 
 
  Visti  i  ricorsi  presentati  dagli  infrascritti   Comuni   della
Provincia di Porto Maurizio; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo quanto segue: 
 
                           Articolo unico. 
 
  Sono autorizzati: 
 
    1.°  Il  Comune  di  Aquila  (Porto  Maurizio)  ad  assumere   la
denominazione  di  Aquila   di   Arroscia,   in   conformita'   della
deliberazione di quel Consiglio comunale dei 7 settembre scorso. 
 
    2.° Il Comune di Borghetto (idem) ad assumere la denominazione di
Borghetto di Arroscia, in conformita'  della  deliberazione  di  quel
Consiglio comunale de' 2 settembre ultimo. 
 
    3.° Il Comune di Valloria (idem) ad assumere la denominazione  di
Valloria  Marittima,  in  conformita'  della  deliberazione  di  quel
Consiglio comunale dei 28 settembre p. p. 
 
    4.°  Il  Comune  di  Pieve  (citta')  (idem)   ad   assumere   la
denominazione di Pieve di Teco, in conformita' della deliberazione di
quel Consiglio comunale delli 8 ottobre corrente. 
 
    5.°  Il  Comune  di   Castelvecchio   (idem)   ad   assumere   la
denominazione  di  Castelvecchio  di   Santa   Maria   Maggiore,   in
conformita' della deliberazione di quel Consiglio comunale de' 28  p.
p. settembre. 
 
    6.° Il Comune di Castelfranco (idem) ad assumere la denominazione
di Castel  Vittorio,  in  conformita'  della  deliberazione  di  quel
Consiglio comunale delli 8 p. p. agosto. 
 
    7.° Il Comune di Cosio (idem) ad  assumere  la  denominazione  di
Cosio  di  Arroscia,  in  conformita'  della  deliberazione  di  quel
Consiglio comunale delli 8 p. p. settembre. 
 
    8.° Il Comune di Costa (idem) ad  assumere  la  denominazione  di
Costa  di  Oneglia,  in  conformita'  della  deliberazione  di   quel
Consiglio comunale delli 4 p. p. settembre. 
 
    9.° Il Comune di Montaldo (idem) ad assumere la denominazione  di
Montaldo-Ligure, in conformita' della deliberazione di quel Consiglio
comunale dei 10 p. p. agosto. ((1)) 
 
    10.° Il Comune di Sasso (idem) ad assumere  la  denominazione  di
Sasso di  Bordighera,  giusta  la  deliberazione  di  quel  Consiglio
comunale de' 14 agosto ultimo. 
 
    11.° Il Comune di Penna (idem) ad assumere  la  denominazione  di
Piena, giusta la deliberazione di quel Consiglio comunale delli 12 p.
p. agosto. 
 
    12.° Il Comune di Caramagna (idem) ad assumere  la  denominazione
di  Caramagna-Ligure,  giusta  la  deliberazione  di  quel  Consiglio
comunale degli 11 settembre ultimo scorso. 
 
    13.° Il Comune di Riva (idem) ad  assumere  la  denominazione  di
Riva-Ligure, in conformita' della  deliberazione  di  quel  Consiglio
comunale de' 14 agosto ultimo. 
 
    14.° Il Comune di Rocchetta (idem) ad assumere  la  denominazione
di Rocchetta Nervina,  giusta  la  deliberazione  di  quel  Consiglio
comunale del 15 p. p. agosto. 
 
    15.° Il Comune di S. Biagio (idem) ad assumere  la  denominazione
di S. Biagio della Cima, giusta la deliberazione  di  quel  Consiglio
comunale de' 13 agosto ultimo scorso. 
 
    16.° Il Comune di S. Lazzaro (idem) ad assumere la  denominazione
di S. Lazzaro Reale,  in  conformita'  della  deliberazione  di  quel
Consiglio comunale del 15 p. p. agosto. 
 
    17.° Il Comune di S. Lorenzo (idem) ad assumere la  denominazione
di S. Lorenzo al mare, giusta  la  deliberazione  di  quel  Consiglio
comunale del 15 p. p. agosto. 
 
  Ordiniamo che il presente Decreto, munito del Sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
  Dato in Torino addi' 26 ottobre 1862. 
 
                          VITTORIO EMANUELE 
 
    Registrato alla Corte dei conti addi' 8 novembre 1862 
 
    Reg.° 21 Atti del Governo a c. 73. Wehrlin. 
 
    Luogo del Sigillo. V. Il Guardasigilli U. Rattazzi. 
 
                                                         U. Rattazzi. 
 
-------------- 
AGGIORNAMENTO(1) 
  Il Regio  Decreto  18  gennaio  1864,  n.  1652  ha  disposto  (con
l'articolo  unico,  comma  1)  che  "Il  Comune  di  Montaldo  (Porto
Maurizio) e' autorizzato ad assumere  la  denominazione  di  Montalto
Ligure a vece di quella di Montaldo Ligure, approvata  col  precitato
Nostro Decreto de' 26 ottobre 1862, n.° 942".