DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 11 febbraio 2005, n. 68

Regolamento recante disposizioni per l'utilizzo della posta elettronica certificata, a norma dell'articolo 27 della legge 16 gennaio 2003, n. 3.

note: Entrata in vigore del decreto: 13-5-2005 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 10/01/2011)
vigente al 29/07/2021
Testo in vigore dal: 13-5-2005
attiva riferimenti normativi
                               Art. 9.
     Firma elettronica delle ricevute e della busta di trasporto

  1.   Le  ricevute  rilasciate  dai  gestori  di  posta  elettronica
certificata   sono  sottoscritte  dai  medesimi  mediante  una  firma
elettronica  avanzata ai sensi dell'articolo 1, comma 1, lettera dd),
del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445,
generata automaticamente dal sistema di posta elettronica e basata su
chiavi  asimmetriche  a  coppia,  una  pubblica  e  una  privata, che
consente di rendere manifesta la provenienza, assicurare l'integrita'
e  l'autenticita' delle ricevute stesse secondo le modalita' previste
dalle regole tecniche di cui all'articolo 17.
  2.  La busta di trasporto e' sottoscritta con una firma elettronica
di  cui  al  comma 1  che  garantisce  la provenienza, l'integrita' e
l'autenticita' del messaggio di posta elettronica certificata secondo
le modalita' previste dalle regole tecniche di cui all'articolo 17.
          Nota all'art. 9:
              - Si riporta il testo dell'art. 1, comma 1, lettera dd)
          del decreto del Presidente della Repubblica del 28 dicembre
          2000,  n. 445 (testo unico delle disposizioni legislative e
          regolamentari in materia di documentazione amministrativa -
          Testo A):
                «dd) FIRMA ELETTRONICA AVANZATA ai sensi dell'art. 2,
          comma  1,  lettera  g),  del decreto legislativo 23 gennaio
          2002,  n.  10, la firma elettronica ottenuta attraverso una
          procedura informatica che garantisce la connessione univoca
          al  firmatario e la sua univoca identificazione, creata con
          mezzi  sui quali il firmatario puo' conservare un controllo
          esclusivo e collegata ai dati ai quali si riferisce in modo
          da  consentire  di  rilevare  se  i dati stessi siano stati
          successivamente modificati;».