DECRETO LEGISLATIVO 14 marzo 2013, n. 33

((Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicita', trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.)) (13G00076)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 20/04/2013 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/12/2019)
vigente al 29/09/2020
  • Articoli
  • Capo I

    Principi generali
  • 1
  • 2
  • 2 bis
  • 3
  • 4
  • 4 bis
  • ((Capo I-bis

    Diritto di accesso a dati e documenti))

  • 5
  • 5 bis
  • 5 ter
  • ((Capo I-ter

    Pubblicazione dei dati, delle informazioni e dei documenti))

  • 6
  • 7
  • 7 bis
  • 8
  • 9
  • 9 bis
  • 10
  • 11
  • 12
  • Capo II

    Obblighi di pubblicazione concernenti l'organizzazione e l'attivita'
    delle pubbliche amministrazioni
  • 13
  • 14
  • 15
  • 15 bis
  • 15 ter
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • Capo III

    Obblighi di pubblicazione concernenti l'uso delle risorse pubbliche
  • 29
  • 30
  • 31
  • Capo IV

    Obblighi di pubblicazione concernenti le prestazioni offerte e i
    servizi erogati
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • Capo V

    Obblighi di pubblicazione in settori speciali
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • Capo VI

    Vigilanza sull'attuazione delle disposizioni e sanzioni
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47
  • Capo VII

    Disposizioni finali e transitorie
  • 48
  • 49
  • 50
  • 51
  • 52
  • 53
  • Allegati
Testo in vigore dal: 23-6-2016
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 33 
 
 
Obblighi  di  pubblicazione  concernenti   i   tempi   di   pagamento
                        dell'amministrazione 
 
  1.  ((Fermo  restando  quanto  previsto  dall'articolo  9-bis,   le
pubbliche  amministrazioni))  pubblicano,  con  cadenza  annuale,  un
indicatore dei propri tempi medi di pagamento relativi agli  acquisti
di  beni,  servizi   ((prestazioni   professionali))   e   forniture,
denominato 'indicatore annuale di tempestivita'  dei  pagamenti'  ((,
nonche' l'ammontare complessivo dei debiti e il numero delle  imprese
creditrici)). A decorrere dall'anno 2015, con cadenza trimestrale, le
pubbliche  amministrazioni  pubblicano  un  indicatore,   avente   il
medesimo oggetto, denominato 'indicatore trimestrale di tempestivita'
dei pagamenti' ((, nonche' l'ammontare complessivo dei  debiti  e  il
numero delle imprese creditrici)). Gli indicatori di cui al  presente
comma sono elaborati e pubblicati, anche attraverso il ricorso  a  un
portale unico, secondo uno  schema  tipo  e  modalita'  definiti  con
decreto del Presidente del Consiglio dei ministri da adottare sentita
la Conferenza unificata.