DECRETO LEGISLATIVO 27 gennaio 2012, n. 18

Introduzione di un sistema di contabilita' economico-patrimoniale e analitica, del bilancio unico e del bilancio consolidato nelle universita', a norma dell'articolo 5, comma 1, lettera b), e 4, lettera a), della legge 30 dicembre 2010, n. 240. (12G0033)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 23/03/2012 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/12/2013)
Testo in vigore dal: 1-3-2014
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 7 
 
 
Introduzione   della   contabilita'   economico-patrimoniale,   della
             contabilita' analitica e del bilancio unico 
 
  1. Entro tre mesi dalla data di  entrata  in  vigore  del  presente
decreto,  il  Ministro  dell'istruzione,  dell'universita'  e   della
ricerca, di concerto con il Ministro dell'economia e  delle  finanze,
sentita la CRUI, adotta i decreti di cui agli articoli 2, 4, comma 4,
e 6, comma 3. Gli schemi dei decreti di cui  al  primo  periodo  sono
trasmessi alla Camera dei  deputati  e  al  Senato  della  Repubblica
perche' su di essi siano espressi, entro venti giorni, i pareri delle
Commissioni competenti per materia  e  per  i  profili  di  carattere
finanziario. Decorso tale termine i decreti sono  adottati  anche  in
mancanza dei pareri. 
  2. Le universita' considerate amministrazioni  pubbliche  ai  sensi
dell'articolo 1, comma 2, della  legge  31  dicembre  2009,  n.  196,
adeguano il proprio regolamento per l'amministrazione, la  finanza  e
la contabilita' di cui all'articolo 7, comma 7, della legge 9  maggio
1989, n.  168,  come  modificato  dall'articolo  11,  comma  3,  alle
disposizioni di cui al presente decreto, entro il termine  di  dodici
mesi dalla data di entrata in vigore. 
  3.   Le   universita'   adottano   il   sistema   di   contabilita'
economico-patrimoniale  e  il  bilancio  unico  d'ateneo,  nonche'  i
sistemi e le procedure  di  contabilita'  analitica,  entro  il  ((1°
gennaio 2015)). 
  4. A valere sul Fondo di finanziamento ordinario delle universita',
per  gli  esercizi  2011  e   2012   il   Ministro   dell'istruzione,
dell'universita' e della ricerca destina una quota  agli  atenei  che
adottano il  sistema  di  contabilita'  economico-patrimoniale  e  il
bilancio unico entro il 1°  gennaio  2013.  Tale  quota  e'  definita
annualmente nel decreto con il quale  sono  stabiliti  i  criteri  di
ripartizione del Fondo di finanziamento ordinario delle universita'.