DECRETO LEGISLATIVO 6 settembre 2011, n. 165

Attuazione della direttiva 2009/18/CE che stabilisce i principi fondamentali in materia di inchieste sugli incidenti nel settore del trasporto marittimo e che modifica le direttive 1999/35/CE e 2002/59/CE. (11G0206)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 21/10/2011
  • Allegati
Testo in vigore dal: 21-10-2011
                               Art. 18 
 
 
                     Norme finali e transitorie 
 
  1. Fino all'emanazione del decreto di cui all'articolo 4, comma  2,
la commissione centrale d'indagine  sui  sinistri  marittimi  di  cui
all'articolo 466-bis del regolamento per  la  navigazione  marittima,
approvato con decreto del Presidente  della  Repubblica  15  febbraio
1952, n. 328, e successive modificazioni, opera con  la  composizione
individuata dall'articolo 466-bis, comma 3, del  regolamento  per  la
navigazione marittima. 
  2. Alla data di entrata in vigore del decreto di  cui  all'articolo
4, comma  2,  e'  abrogato  il  comma  3  dell'articolo  466-bis  del
regolamento per la navigazione marittima, approvato con  decreto  del
Presidente della Repubblica 15 febbraio 1952, n.  328,  e  successive
modificazioni. 
  3. Con decreto del Ministro delle infrastrutture  e  dei  trasporti
possono  essere  modificati  ovvero  integrati   gli   allegati,   le
definizioni e i riferimenti agli atti  comunitari  e  agli  strumenti
dell'IMO contenuti  nel  presente  decreto  per  adeguarli  ai  nuovi
provvedimenti dell'Unione europea o dell'IMO, di natura tecnica,  che
siano nel frattempo entrati in vigore e  che  siano  stati  integrati
dalla Commissione europea nella direttiva 2009/18/CE  del  Parlamento
europeo e del Consiglio, del 23 aprile 2009. 
  4. L'articolo 11 del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 196, e'
abrogato. 
  5. All'articolo 466-bis, il comma 2 ed i  commi  da  4  a  10,  del
regolamento per la navigazione marittima, approvato con  decreto  del
Presidente della Repubblica 15 febbraio 1952, n.  328,  e  successive
modificazioni, sono abrogati. 
  Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito
nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare. 
    Dato a Roma, addi' 6 settembre 2011 
 
                             NAPOLITANO 
 
 
                                Berlusconi, Presidente del  Consiglio
                                dei Ministri 
 
                                Matteoli,       Ministro        delle
                                infrastrutture e dei trasporti 
 
                                Frattini,   Ministro   degli   affari
                                esteri 
 
                                Palma, Ministro della giustizia 
 
                                Tremonti,  Ministro  dell'economia  e
                                delle finanze 
 
                                Maroni, Ministro dell'interno 
 
                                Fazio, Ministro della salute 
 
                                Prestigiacomo, Ministro dell'ambiente
                                e della tutela del territorio  e  del
                                mare 
 
 
Visto, il Guardasigilli: Palma 
          Note all'art. 18: 
              - Per il testo dell'art. 466-bis del Regolamento per la
          navigazione marittima, approvato con decreto del Presidente
          della Repubblica 15 febbraio 1952, n. 328,  si  veda  nelle
          note all'art. 4. 
              - Per i riferimenti alla direttiva 2009/18/CE, si  veda
          nelle note alle premesse.