DECRETO LEGISLATIVO 1 dicembre 2009, n. 178

Riorganizzazione della Scuola superiore della pubblica amministrazione (SSPA), a norma dell'articolo 24 della legge 18 giugno 2009, n. 69. (09G0190)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 29/12/2009 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 16/07/2020)
vigente al 06/03/2021
Testo in vigore dal: 29-12-2009
attiva riferimenti normativi
                               Art. 8 
 
                     Il Dirigente amministrativo 
 
  1. Il  Dirigente  amministrativo  e'  responsabile  della  gestione
amministrativo-contabile   della   scuola,   coordina   gli    uffici
amministrativi, formula  proposte  al  Presidente  per  la  parte  di
competenza, sovrintende allo svolgimento delle attivita' di  supporto
alla funzione didattica e scientifica. 
  2. Il Dirigente amministrativo e' nominato, sentito il  Presidente,
con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, o del Ministro
per  la  pubblica  amministrazione  e  l'innovazione,  a  tale   fine
delegato, secondo le modalita' previste dall'articolo  19,  comma  4,
del  decreto  legislativo  30  marzo  2001,  n.  165.  Il   Dirigente
amministrativo dura in carica quattro anni e puo' essere confermato. 
  3. Il Dirigente amministrativo: 
  a)  e'  titolare  del  centro  di  responsabilita'  amministrativa;
predispone il bilancio di previsione e  le  variazioni  di  bilancio,
nonche'  il  rendiconto  consuntivo  annuale  ed  esercita  le  altre
attribuzioni  previste  dal  presente  decreto   legislativo,   dalle
delibere di cui all' articolo 15, comma 1, ed in particolare attua  i
provvedimenti disposti dal regolamento di cui all'articolo 15,  comma
5; 
  b) effettua la ricognizione dei fabbisogni e la sua  programmazione
in attuazione dell'articolo 6, comma 1, del  decreto  legislativo  30
marzo 2001, n. 165; 
  c) individua  le  risorse  finanziarie  da  assegnare  agli  uffici
secondo quanto previsto dal documento di programmazione; 
  d) approva l'indizione delle procedure concorsuali  in  materia  di
servizi, lavori e forniture che superino la soglia comunitaria. 
              - Si riporta il testo dell'art. 19, comma 4, del citato
          decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165: 
              «4. Gli incarichi di funzione dirigenziale  di  livello
          generale sono conferiti  con  decreto  del  Presidente  del
          Consiglio  dei   Ministri,   su   proposta   del   Ministro
          competente, a dirigenti della prima fascia dei ruoli di cui
          all'articolo 23 o, in misura non superiore al 70 per  cento
          della relativa dotazione, agli altri dirigenti appartenenti
          ai  medesimi  ruoli   ovvero,   con   contratto   a   tempo
          determinato,  a  persone  in  possesso   delle   specifiche
          qualita' professionali richieste dal comma 6.». 
              - Si riporta il testo dell'art. 6, del  citato  decreto
          legislativo 30 marzo 2001, n. 165: 
              «Art. 6 (Monitoraggio  della  performance).  -  1.  Gli
          organi  di  indirizzo   politico-amministrativo,   con   il
          supporto  dei  dirigenti,  verificano   l'andamento   delle
          performance rispetto  agli  obiettivi  di  cui  all'art.  5
          durante  il  periodo  di  riferimento  e  propongono,   ove
          necessario, interventi correttivi in corso di esercizio. 
              2. Ai fini di cui al comma 1, gli organi  di  indirizzo
          politico-amministrativo si avvalgono delle  risultanze  dei
          sistemi    di    controllo     di     gestione     presenti
          nell'amministrazione.».