DECRETO LEGISLATIVO 30 maggio 2008, n. 108

Attuazione della direttiva 2005/56/CE, relativa alle fusioni transfrontaliere delle societa' di capitali.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 2/7/2008 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 10/11/2014)
Testo in vigore dal: 25-11-2014
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                              Art. 18. 
                       Formalita' semplificate 
 
  1. Salvo quanto  previsto  dall'articolo  2505,  primo  comma,  del
codice civile, quando una fusione transfrontaliera per incorporazione
e' realizzata da una societa' che detiene tutte le azioni, le quote o
gli altri titoli che  conferiscono  diritti  di  voto  nell'assemblea
della societa' incorporata, non si applica  l'articolo  6,  comma  1,
lettera b). 
  2. Nel caso previsto dal comma 1 non  e'  richiesta  l'approvazione
del progetto  di  fusione  da  parte  dell'assemblea  della  societa'
italiana incorporata. Resta  salvo,  con  riferimento  alla  societa'
italiana incorporante, l'articolo 2505, secondo e  terzo  comma,  del
codice civile. 
  ((3. Quando una  fusione  transfrontaliera  per  incorporazione  e'
realizzata da una societa' che detiene almeno il 90 per cento ma  non
la totalita' delle azioni, quote o altri titoli che  conferiscono  il
diritto  di  voto  nell'assemblea  della  societa'  incorporata,   le
relazioni di cui  agli  articoli  2501-quinquies  e  2501-sexies  del
codice civile  e  la  situazione  patrimoniale  di  cui  all'articolo
2501-quater del medesimo codice sono richieste soltanto qualora  cio'
sia previsto dalla legislazione nazionale cui e' soggetta la societa'
incorporante o la societa' incorporata)).