DECRETO LEGISLATIVO 6 aprile 2006, n. 193

Attuazione della direttiva 2004/28/CE recante codice comunitario dei medicinali veterinari.

note: Entrata in vigore del decreto: 10-6-2006 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 17/01/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 12-5-2013
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 27. 
                      Istruttoria della domanda 
  1. Per esaminare la domanda presentata a norma degli  articoli  12,
13, 14, 15, 16 e 17, il Ministero della salute: 
    a) verifica che la documentazione  presentata  a  sostegno  della
domanda sia conforme agli articoli 12, 13, 14, 15, 16 e 17 ed esamina
se sussistono  le  condizioni  per  il  rilascio  dell'autorizzazione
all'immissione in commercio; 
    b) puo' sottoporre il medicinale  veterinario,  i  suoi  principi
attivi e, all'occorrenza i prodotti  intermedi  o  altri  componenti,
alla verifica dell'Istituto superiore di sanita', o di un laboratorio
ufficiale incaricato a tale  fine  e  si  accerta  che  i  metodi  di
controllo impiegati dal fabbricante e descritti nella  documentazione
conformemente  all'articolo  12,   comma   3,   lettera   i),   siano
soddisfacenti; 
    c) puo' consultare un  laboratorio  nazionale  o  comunitario  di
riferimento per accertare che il metodo analitico di rilevazione  dei
residui proposto dal richiedente a norma dell'articolo 12,  comma  3,
lettera j), n. 2), sia soddisfacente; 
    d) puo',  se  del  caso,  esigere  che  il  richiedente  fornisca
ulteriori, valide informazioni per quanto riguarda  gli  elementi  di
cui agli articoli 12, 14, 15, 16 e 17. In tale caso il termine di cui
all'articolo 26  e'  sospeso  finche'  non  saranno  forniti  i  dati
supplementari richiesti. Parimenti detti termini sono sospesi per  il
tempo  eventualmente   concesso   al   richiedente   per   presentare
chiarimenti orali o scritti. 
  2. Il Ministero della salute, per la  valutazione  dei  dossier  di
registrazione dei  medicinali  veterinari,  nonche'  per  l'esame  di
argomenti di carattere generale inerente i medicinali veterinari,  si
avvale del supporto tecnico della Commissione consultiva del  farmaco
veterinario (CCFV), istituita con decreto del Ministero della sanita'
in data 20 aprile 1990. ((9)) 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (9) 
  Il D.P.R. 28 marzo 2013, n. 44 ha disposto (con l'art. 2, comma  2,
lettera c)) che  sono  trasferite  ad  un  unico  organo  collegiale,
denominato «Comitato tecnico per la nutrizione e la sanita' animale»,
le funzioni in  atto  esercitate  dalla  Commissione  consultiva  del
farmaco veterinario, di cui al comma 2 del presente articolo.