DECRETO LEGISLATIVO 22 gennaio 2004, n. 42

Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137.

note: Entrata in vigore del decreto: 01-05-2004.
Il presente Decreto Legislativo è stato erroneamente pubblicato in Gazzetta Ufficiale con numero di inserzione in Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica Italiana "41".
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 22/03/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 24-4-2008
aggiornamenti all'articolo
                             Articolo 30
                        Obblighi conservativi

  1.  Lo  Stato,  le  regioni,  gli  altri enti pubblici territoriali
nonche'  ogni  altro  ente  ed  istituto  pubblico hanno l'obbligo di
garantire  la sicurezza e la conservazione dei beni culturali di loro
appartenenza.
  2.  I  soggetti indicati al comma 1 e le persone giuridiche private
senza  fine  di  lucro  ((  ,  ivi  compresi  gli  enti ecclesiastici
civilmente   riconosciuti,   ))fissano   i  beni  culturali  di  loro
appartenenza,  ad eccezione degli archivi correnti, nel luogo di loro
destinazione nel modo indicato dal soprintendente.
  3.  I privati proprietari, possessori o detentori di beni culturali
sono tenuti a garantirne la conservazione.
  4.  (( I soggetti indicati al comma 1 hanno l'obbligo di conservare
i  propri  archivi  nella loro organicita' e di ordinarli. I soggetti
medesimi  hanno  altresi'  l'obbligo di inventariare i propri archivi
storici,  costituiti  dai  documenti relativi agli affari esauriti da
oltre  quaranta  anni  ed  istituiti  in  sezioni separate. )) ((Agli
stessi   obblighi   di   conservazione   e  inventariazione  ))  sono
assoggettati  i  proprietari,  possessori  o  detentori,  a qualsiasi
titolo,   di   archivi   privati  per  i  quali  sia  intervenuta  la
dichiarazione  di  cui  all'articolo  13. Copia degli inventari e dei
relativi  aggiornamenti  e'  inviata  alla soprintendenza, nonche' al
Ministero dell'interno per gli accertamenti di cui all'articolo 125.