DECRETO LEGISLATIVO 16 ottobre 2003, n. 288

Riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, a norma dell'articolo 42, comma 1, della legge 16 gennaio 2003, n. 3.

note: Entrata in vigore del decreto: 11-11-2003 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/05/2021)
Testo in vigore dal: 7-12-2008
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 2
             Trasformazione degli Istituti in Fondazioni

  1. Su istanza della Regione in cui l'Istituto ha la sede prevalente
di  attivita' clinica e di ricerca, con decreto adottato dal Ministro
della salute, gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico
di  diritto  pubblico  esistenti alla data di entrata in vigore della
legge  16  gennaio  2003,  n. 3, ferma restandone la natura pubblica,
possono  essere trasformati in Fondazioni di rilievo nazionale aventi
le  finalita'  di  cui  all'articolo 1, aperte alla partecipazione di
soggetti pubblici e privati e sottoposte alla vigilanza del Ministero
della  salute e del Ministero dell'economia e delle finanze. Gli enti
trasformati assumono la denominazione di Fondazione IRCCS.
  2.  Sono enti fondatori il Ministero della salute, la Regione ed il
Comune  in  cui  l'Istituto  da  trasformare  ha la sede effettiva di
attivita'  e, quando siano presenti, i soggetti rappresentativi degli
interessi  originari.  Altri  enti  pubblici  e soggetti privati, che
condividano  gli  scopi  della fondazione ed intendano contribuire al
loro  raggiungimento,  possono  aderire  in qualita' di partecipanti,
purche'  in  assenza  di  conflitto  di  interessi:  gli  statuti, in
conformita'   al   presente   decreto  legislativo,  disciplinano  le
modalita'  e  le  condizioni  della loro partecipazione, ivi compreso
l'apporto  patrimoniale  loro  richiesto all'atto della adesione e le
modalita' di rappresentanza nel consiglio di amministrazione.
  3.  Le  Fondazioni  IRCCS  hanno  durata  illimitata.  Ad esse sono
trasferiti,  in  assenza  di  oneri,  i rapporti attivi e passivi, il
patrimonio  mobiliare  e  immobiliare  ed il personale degli Istituti
trasformati.
  4. ((COMMA ABROGATO DAL D.L. 7 OTTOBRE 2008, N. 154, CONVERTITO CON
MODIFICAZIONI DALLA L. 4 DICEMBRE 2008, N. 189)).