DECRETO LEGISLATIVO 9 luglio 2003, n. 215

Attuazione della direttiva 2000/43/CE per la parita' di trattamento tra le persone indipendentemente dalla razza e dall'origine etnica.

note: Entrata in vigore del decreto: 27-8-2003 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/09/2011)
Testo in vigore dal: 8-6-2008
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 5.

                       Legittimazione ad agire

  1. Sono legittimati ad agire ai sensi ((degli articoli 4 e 4-bis)),
in forza di delega, rilasciata, a pena di nullita', per atto pubblico
o scrittura privata autenticata, in nome e per conto o a sostegno del
soggetto  passivo  della  discriminazione, le associazioni e gli enti
inseriti in un apposito elenco approvato con decreto del Ministro del
lavoro  e  delle  politiche  sociali  e  del  Ministro  per  le  pari
opportunita' ed individuati sulla base delle finalita' programmatiche
e della continuita' dell'azione.
  2.  Nell'elenco  di  cui  al  comma  1  possono  essere inseriti le
associazioni e gli enti iscritti nel registro di cui all'articolo 52,
comma  1,  lettera a), del decreto del Presidente della Repubblica 31
agosto  1999, n. 394, nonche' le associazioni e gli enti iscritti nel
registro di cui all'articolo 6.
  3.  Le associazioni e gli enti inseriti nell'elenco di cui al comma
1  sono, altresi', legittimati ad agire ai sensi ((degli articoli 4 e
4-bis))  nei  casi  di  discriminazione  collettiva qualora non siano
individuabili  in  modo  diretto  e  immediato  le persone lese dalla
discriminazione.