DECRETO LEGISLATIVO 6 settembre 2001, n. 368

Attuazione della direttiva 1999/70/CE relativa all'accordo quadro sul lavoro a tempo determinato concluso dall'UNICE, dal CEEP e dal CES.

note: Entrata in vigore del decreto: 24-10-2001 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 24/06/2015)
Testo in vigore dal: 24-10-2001
al: 3-9-2013
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 8. 
                         Criteri di computo 
 
  1. Ai fini di cui all'articolo 35 della legge 20  maggio  1970,  n.
300, i lavoratori con contratto a tempo determinato sono  computabili
ove il contratto abbia durata superiore a nove mesi. 
          Nota all'art. 8:
              -  La  legge 20 maggio 1970, n. 300, reca: "Norme sulla
          tutela  della  liberta'  e  dignita'  dei lavoratori, della
          liberta' sindacale e dell'attivita' sindacale nei luoghi di
          lavoro e norme sul collocamento". L'art. 35 della succitata
          legge cosi' recita:
              "Art.  35  (Disposizioni  finali e penali). - 1. Per le
          imprese  industriali  e  commerciali,  le  disposizioni del
          titolo  III,  ad  eccezione  del  primo comma dell'art. 27,
          della   presente   legge  si  applicano  a  ciascuna  sede,
          stabilimento,  filiale,  ufficio  o  reparto  autonomo  che
          occupa  piu' di quindici dipendenti. Le stesse disposizioni
          si  applicano  alle  imprese  agricole che occupano piu' di
          cinque dipendenti.
              2. Le  norme  suddette  si  applicano,  altresi',  alle
          imprese  industriali  e  commerciali  che nell'ambito dello
          stesso  comune occupano piu' di quindici dipendenti ed alle
          imprese  agricole  che  nel  medesimo  ambito  territoriale
          occupano piu' di cinque dipendenti anche se ciascuna unita'
          produttiva,  singolarmente  considerata, non raggiunge tali
          limiti.
              3. Ferme  restando  le norme di cui agli articoli 1, 8,
          9,  14,  15,  16  e  17,  i  contratti collettivi di lavoro
          provvedono  ad  applicare  i  principi di cui alla presente
          legge   alle   imprese  di  navigazione  per  il  personale
          navigante.".