DECRETO LEGISLATIVO 23 febbraio 2000, n. 38

Disposizioni in materia di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, a norma dell'articolo 55, comma 1, della legge 17 maggio 1999, n. 144.

note: Entrata in vigore del decreto: 16-3-2000 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/12/2018)
vigente al
  • Articoli
  • Disposizioni in materia di premi dell'Istituto nazionale per
    l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie
    professionali (INAIL).
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • Disposizioni in materia di prestazioni
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 13 bis
  • Disposizioni in materia di semplificazione e snellimento delle
    procedure
  • 14
  • Disposizioni in materia di riordinamento dei compiti e della gestione
    del Casellario centrale infortuni.
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • Interventi per il miglioramento delle misure di prevenzione
  • 23
  • 24
  • Primi interventi di riordino dell'assicurazione infortuni in
    agricoltura
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
Testo in vigore dal: 29-11-2006
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                              Art. 11.
                     Rivalutazione delle rendite
  1.  Con  effetto  dall'anno  2000  e  a  decorrere dal 1o luglio di
ciascun anno la retribuzione di riferimento per la liquidazione delle
rendite corrisposte dall'INAIL ai mutilati e agli invalidi del lavoro
relativamente  a  tutte  le gestioni di appartenenza dei medesimi, e'
rivalutata    annualmente,    ((su    delibera   del   consiglio   di
amministrazione  dell'INAIL,  con  decreto  del Ministro del lavoro e
della  previdenza  sociale,  previa  conferenza  di  servizi  con  il
Ministero  dell'economia  e  delle finanze e, nei casi previsti dalla
legge,  con  il  Ministero della salute)) sulla base della variazione
effettiva dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati
intervenuta  rispetto  all'anno  precedente.  Gli incrementi annuali,
come   sopra  determinati,  verranno  riassorbiti  nell'anno  in  cui
scattera'  la  variazione  retributiva minima non inferiore al 10 per
cento  fissata  all'articolo 20, commi 3 e 4, della legge 28 febbraio
1986,  n.  41,  rispetto  alla retribuzione presa a base per l'ultima
rivalutazione effettuata ai sensi del medesimo articolo 20.
  2.  I  principi  di  cui al comma 1 si applicano anche alle rendite
corrisposte  da  altri  enti  gestori dell'assicurazione obbligatoria
contro gli infortuni sul lavoro previsti dal testo unico.