DECRETO LEGISLATIVO 1 settembre 1993, n. 385

Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 1/1/1994. (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/04/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 8-12-2011
aggiornamenti all'articolo
                            Art. 145-bis. 
                        Procedure contenziose 
 
  1. I provvedimenti sanzionatori emessi dagli Organismi di cui  agli
articoli  112-bis,  113  e  128-duodecies  sono  disposti  con   atto
motivato, previa contestazione degli  addebiti  agli  interessati  da
effettuarsi entro centoventi giorni  dall'accertamento  ovvero  entro
duecentoquaranta giorni se l'interessato ha la sede  o  la  residenza
all'estero   e   valutate   le   deduzioni   da   essi    presentate,
rispettivamente, nei  successivi  quarantacinque  e  novanta  giorni.
Nello stesso termine gli interessati  possono  altresi'  chiedere  di
essere sentiti personalmente. 
((2. La tutela giurisdizionale davanti al giudice  amministrativo  e'
disciplinata dal codice del processo amministrativo.)) 
  3. ((COMMA  ABROGATO  DAL  D.LGS.  2  LUGLIO  2010,  N.  104,  COME
MODIFICATO DAL D.LGS. 15 NOVEMBRE 2011, N. 195)). 
((4. Copia della sentenza del tribunale amministrativo  regionale  e'
trasmessa,  a  cura  delle  parti,  all'Organismo   ai   fini   della
pubblicazione, per estratto.)) 
 
------------- 
AGGIORNAMENTO (38) 
  Il D.Lgs. 14 dicembre 2010, n. 218, nel  modificare  il  D.Lgs.  13
agosto 2010, n. 141, ha disposto (con l'art. 16,  comma  8)  che  "Le
disposizioni modificate, introdotte o sostituite dal presente decreto
si applicano  a  decorrere  dalla  data  di  entrata  in  vigore  dei
corrispondenti articoli del decreto legislativo 13  agosto  2010,  n.
141.  I  termini  di  conclusione  dei  procedimenti  amministrativi,
stabiliti da norme di legge o di regolamento, pendenti alla data  del
19 settembre 2010, sono prorogati fino a 120 giorni  successivi  alla
data di entrata in vigore del presente decreto".