DECRETO-LEGGE 14 giugno 2021, n. 82

Disposizioni urgenti in materia di cybersicurezza, definizione dell'architettura nazionale di cybersicurezza e istituzione dell'Agenzia per la cybersicurezza nazionale. (21G00098)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 15/06/2021
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 4 agosto 2021, n. 109 (in G.U. 4/8/2021, n. 185).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 20/05/2022)
Testo in vigore dal: 5-8-2021
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 11 
 
          Norme di contabilita' e disposizioni finanziarie 
 
  1. ((Con la legge di  bilancio))  e'  determinato  lo  stanziamento
annuale da assegnare all'Agenzia da iscrivere  sul  capitolo  di  cui
all'articolo  18,  comma  1,  sulla  base  della  determinazione  del
fabbisogno annuo operata dal Presidente del Consiglio  dei  ministri,
previamente comunicata al COPASIR. 
  2. Le entrate dell'Agenzia sono costituite da: 
    a)  dotazioni  finanziarie   e   contributi   ordinari   di   cui
all'articolo 18 del presente decreto; 
    b) corrispettivi per i servizi prestati  a  soggetti  pubblici  o
privati; 
    c)  proventi  derivanti  dallo  sfruttamento   della   proprieta'
industriale,   dei   prodotti   dell'ingegno   e   delle   invenzioni
dell'Agenzia; 
    d) altri proventi patrimoniali e di gestione; 
    e)   ((contributi))   dell'Unione   europea   o   di    organismi
internazionali, anche a  seguito  della  partecipazione  a  specifici
bandi, progetti e programmi di collaborazione; 
    f) proventi delle sanzioni  irrogate  dall'Agenzia  ai  sensi  di
quanto  previsto  dal  decreto  legislativo  NIS,  dal  decreto-legge
perimetro e dal  decreto  legislativo  1°  agosto  2003,  n.  259,  e
relative disposizioni attuative; 
    g) ogni altra eventuale entrata. 
  3. Il regolamento di contabilita'  dell'Agenzia,  che  ne  assicura
l'autonomia gestionale e  contabile,  e'  adottato  con  decreto  del
Presidente del Consiglio dei ministri, di concerto  con  il  Ministro
dell'economia e delle finanze, su  proposta  del  direttore  generale
dell'Agenzia, previo parere del  COPASIR  e  sentito  il  CIC,  entro
centoventi giorni dalla data di entrata  in  vigore  della  legge  di
conversione del presente decreto, anche  in  deroga  all'articolo  17
della legge 23 agosto 1988, n. 400,  e  alle  norme  di  contabilita'
generale dello Stato e nel rispetto dei principi fondamentali da esse
stabiliti, nonche' delle seguenti disposizioni: 
    a) il bilancio preventivo e il bilancio consuntivo  adottati  dal
direttore  generale  dell'Agenzia  sono  approvati  con  decreto  del
Presidente del Consiglio dei ministri, previo parere del CIC ((,))  e
sono trasmessi  alla  Corte  dei  conti  che  esercita  il  controllo
previsto dall'articolo 3, comma 4, della legge 14  gennaio  1994,  n.
20; 
    b) il bilancio consuntivo e la relazione della  Corte  dei  conti
((sono trasmessi alle  Commissioni  parlamentari  competenti  e  al))
COPASIR. 
  4.  Con  regolamento  adottato  con  decreto  del  Presidente   del
Consiglio  dei  ministri,  su   proposta   del   direttore   generale
dell'Agenzia, entro centoventi giorni dalla data di entrata in vigore
della legge di conversione del  presente  decreto,  anche  in  deroga
all'articolo 17 della legge 23 agosto 1988, n. 400, e alle  norme  in
materia di contratti pubblici, previo parere del COPASIR e sentito il
CIC, sono definite le  procedure  per  la  stipula  di  contratti  di
appalti di lavori e forniture di beni  e  servizi  per  le  attivita'
dell'Agenzia finalizzate alla tutela della sicurezza nazionale  nello
spazio   cibernetico   ((...)),   ferma   restando   la    disciplina
dell'articolo 162  del  codice  dei  contratti  pubblici  relativi  a
lavori, servizi e forniture, di cui al decreto legislativo 18  aprile
2016, n. 50.