DECRETO-LEGGE 22 marzo 2021, n. 41

Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all'emergenza da COVID-19. (21G00049)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 23/03/2021.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 21 maggio 2021, n. 69 (in S.O. n. 21, relativo alla G.U. 21/05/2021, n. 120).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 15/07/2022)
Testo in vigore dal: 25-7-2021
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 26 
 
Fondo per il  sostegno  delle  attivita'  economiche  particolarmente
colpite dall'emergenza epidemiologica e disposizioni  per  la  tutela
               della ceramica artistica e di qualita'. 
 
  1. Per l'anno 2021 e'  istituito  nello  stato  di  previsione  del
Ministero dell'economia e delle finanze un Fondo di  220  milioni  di
euro da ripartire tra le Regioni e le Province autonome di  Trento  e
Bolzano  da  destinare  al  sostegno   delle   categorie   economiche
particolarmente colpite dall'emergenza da COVID-19,  ivi  incluse  le
imprese esercenti attivita' commerciale o  di  ristorazione  operanti
nei centri storici,  le  imprese  esercenti  trasporto  turistico  di
persone mediante autobus coperti ai sensi della legge 11 agosto 2003,
n. 218, e le imprese operanti  nel  settore  dei  matrimoni  e  degli
eventi privati. Il riparto del fondo fra le  Regioni  e  le  Province
autonome e' effettuato, sulla base  della  proposta  formulata  dalle
Regioni in sede di auto-coordinamento, con decreto del Presidente del
Consiglio dei ministri su proposta del Ministro dell'economia e delle
finanze, d'intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra  lo
Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di  Bolzano,  da
adottare entro 30  giorni  dall'entrata  in  vigore  della  legge  di
conversione del presente decreto. Una quota del fondo di cui al primo
periodo, non inferiore a 20 milioni di euro, e' destinata a sostenere
le imprese esercenti trasporto turistico di persone mediante  autobus
coperti ai sensi della legge 11 agosto  2003,  n.  218.  Ai  relativi
oneri, pari a 220 milioni di  euro  per  l'anno  2021,  si  provvede,
quanto a 200 milioni di euro per l'anno 2021, ai sensi  dell'articolo
42 e,  quanto  a  20  milioni  di  euro  per  l'anno  2021,  mediante
corrispondente riduzione del Fondo di cui all'articolo 1, comma  200,
della legge 23 dicembre 2014, n. 190, come rifinanziato dall'articolo
41 del presente decreto. ((2)) 
  1-bis. All'articolo 52-ter, comma 1, del  decreto-legge  19  maggio
2020, n. 34, convertito, con modificazioni,  dalla  legge  17  luglio
2020, n. 77, le parole: "2 milioni di  euro  per  l'anno  2021"  sono
sostituite dalle seguenti: "4 milioni di euro per l'anno 2021". 
  1-ter. All'onere derivante dal comma 1-bis, pari  a  2  milioni  di
euro per l'anno 2021, si provvede mediante  corrispondente  riduzione
del Fondo di cui all'articolo 1, comma 200, della legge  23  dicembre
2014,  n.  190,  come  rifinanziato  dall'articolo  41  del  presente
decreto. 
 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (2) 
  Il D.L. 25 maggio 2021, n. 73, convertito con  modificazioni  dalla
L. 23  luglio  2021,  n.  106,  ha  disposto  (con  l'art.  7,  comma
6-quinquies) che "L'autorizzazione di spesa di cui  all'articolo  26,
comma 1, terzo periodo, del  decreto-legge  22  marzo  2021,  n.  41,
convertito, con modificazioni, dalla legge 21 maggio 2021, n. 69,  e'
incrementata di 10 milioni di euro per l'anno 2021". 
  Ha inoltre disposto (con l'art. 8, comma 2) che il Fondo di cui  al
presente articolo e' incrementato di 120 milioni di euro  per  l'anno
2021, di cui 20 milioni di euro destinati ad interventi in favore dei
parchi tematici, acquari, parchi geologici e giardini zoologici.