DECRETO-LEGGE 19 maggio 2020, n. 34

Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonche' di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20G00052)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 19/05/2020
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 17 luglio 2020, n. 77 (in S.O. n. 25, relativo alla G.U. 18/07/2020, n. 180)
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/09/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 19-7-2020
aggiornamenti all'articolo
 
                            Art. 105-bis 
 
(( (Fondo per  il  reddito  di  liberta'  per  le  donne  vittime  di
                            violenza). )) 
 
  ((1. Al fine di contenere  i  gravi  effetti  economici,  derivanti
dall'emergenza epidemiologica da COVID-19, in particolare per  quanto
concerne le donne in condizione di maggiore  vulnerabilita',  nonche'
di  favorire,  attraverso  l'indipendenza  economica,   percorsi   di
autonomia e di emancipazione  delle  donne  vittime  di  violenza  in
condizione di poverta', il Fondo di cui all'articolo 19, comma 3, del
decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito,  con  modificazioni,
dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, e' incrementato di  3  milioni  di
euro per l'anno 2020. Le risorse stanziate ai sensi del primo periodo
sono ripartite secondo criteri definiti con  decreto  del  Presidente
del Consiglio dei ministri, su proposta  del  Ministro  per  le  pari
opportunita' e la famiglia, di concerto con il Ministro del lavoro  e
delle  politiche  sociali,  previa  intesa  in  sede  di   Conferenza
unificata di cui all'articolo 8 del  decreto  legislativo  28  agosto
1997, n. 281. 
  2. Agli oneri derivanti dal presente articolo, pari a 3 milioni  di
euro per l'anno 2020, si provvede mediante  corrispondente  riduzione
del Fondo di cui all'articolo 1, comma 200, della legge  23  dicembre
2014, n. 190, come  rifinanziato  dall'articolo  265,  comma  5,  del
presente decreto.))