DECRETO-LEGGE 14 ottobre 2019, n. 111

Misure urgenti per il rispetto degli obblighi previsti dalla direttiva 2008/50/CE sulla qualita' dell'aria e proroga del termine di cui all'articolo 48, commi 11 e 13, del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 dicembre 2016, n. 229. (19G00125)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 15/10/2019.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 12 dicembre 2019, n. 141 (in G.U. 13/12/2019, n. 292).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 29/12/2022)
Testo in vigore dal: 14-12-2019
aggiornamenti all'articolo
                             Art. 4-bis 
 
((  (Fondo  per  il  rimboschimento  e   la   tutela   ambientale   e
                idrogeologica delle aree interne). )) 
 
  ((1. Al fine di favorire la tutela ambientale e paesaggistica e  di
contrastare il dissesto idrogeologico nelle aree interne e  marginali
del Paese e' istituito, nello stato di previsione del Ministero delle
politiche  agricole  alimentari  e  forestali,  un  fondo   volto   a
incentivare interventi di messa in sicurezza, manutenzione del  suolo
e rimboschimento attuati dalle  imprese  agricole  e  forestali,  con
dotazione pari ad 1 milione di euro per l'anno 2020 e a 2 milioni  di
euro per l'anno 2021. 
  2. Con decreto del Ministro delle politiche agricole  alimentari  e
forestali, d'intesa con il Ministro dell'ambiente e della tutela  del
territorio e del mare e sentita la  Conferenza  unificata,  entro  il
termine di sessanta giorni dalla data  di  entrata  in  vigore  della
legge  di  conversione  del  presente  decreto,  sono  stabiliti   le
condizioni, i criteri e le modalita' di  ripartizione  delle  risorse
del fondo. 
  3. Agli oneri derivanti dall'attuazione del presente articolo, pari
a 1 milione di euro per l'anno 2020 e a 2 milioni di euro per  l'anno
2021, si provvede mediante corrispondente riduzione delle  proiezioni
dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto,  ai
fini del bilancio  triennale  2019-2021,  nell'ambito  del  programma
«Fondi di riserva e speciali» della  missione  «Fondi  da  ripartire»
dello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze
per l'anno 2019, allo scopo parzialmente utilizzando l'accantonamento
relativo al Ministero delle politiche agricole alimentari,  forestali
e del turismo. 
  4. I finanziamenti degli interventi  a  valere  sulle  risorse  del
fondo sono erogati alle condizioni previste dal regolamento  (UE)  n.
1408/2013  della  Commissione,  del  18   dicembre   2013,   relativo
all'applicazione  degli  articoli  107  e  108   del   Trattato   sul
funzionamento dell'Unione europea agli aiuti de minimis  nel  settore
agricolo. 
  5. Il Ministro dell'economia e  delle  finanze  e'  autorizzato  ad
apportare,  con  propri  decreti,   le   occorrenti   variazioni   di
bilancio)).