DECRETO-LEGGE 30 settembre 2015, n. 153

Misure urgenti per la finanza pubblica. (15G00172)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 30/09/2015.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 20 novembre 2015, n. 187 (in G.U. 27/11/2015, n.277).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 27/11/2015)
Testo in vigore dal: 30-9-2015
attiva riferimenti normativi
 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
  Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione; 
  Rilevata  la  necessita'  e  l'urgenza  di  adottare   misure   che
assicurino la compensazione degli effetti  finanziari  connessi  alla
disposizione prevista dall'articolo 1, comma 629, lettera a),  numero
3), capoverso d-quinquies, della legge 29 dicembre 2014, n.190; 
  Ritenuta la necessita' e l'urgenza di consentire  un  termine  piu'
lungo per la presentazione della richiesta di accesso alla  procedura
di collaborazione volontaria di  cui  agli  articoli  da  5-quater  a
5-septies del decreto-legge 28 giugno 1990, n. 167,  convertito,  con
modificazioni, dalla legge 4 agosto 1990, n. 227, e  di  contenere  i
correlati  termini  di  decadenza  per  l'accertamento  e  l'atto  di
contestazione; 
  Vista la deliberazione del Consiglio dei ministri,  adottata  nella
riunione del 29 settembre 2015; 
  Sulla proposta del Presidente del  Consiglio  dei  ministri  e  del
Ministro dell'economia e delle finanze; 
 
                                EMANA 
 
                     il seguente decreto-legge: 
 
                               Art. 1 
 
Copertura  effetti  finanziari  negativi  mediante   utilizzo   delle
  maggiori entrate di cui all'art. 1 della legge n. 186 del 2014 
 
  1. All'articolo  1,  comma  632,  terzo  periodo,  della  legge  23
dicembre 2014, n. 190, sono apportate le seguenti modificazioni: 
    a) dopo le parole: "misure di deroga," e'  inserito  il  seguente
periodo: "alla copertura dei relativi effetti finanziari negativi  si
provvede,  per  l'anno  2015,  con  le  maggiori   entrate   di   cui
all'articolo 1 della  legge  15  dicembre  2014,  n.  186,  attestate
dall'Agenzia  delle  entrate  nel  medesimo  anno  sulla  base  delle
richieste di accesso alla procedura di collaborazione  volontaria  di
cui alla medesima legge 15 dicembre 2014,  n.  186,  acquisite  dalla
medesima Agenzia, che, pertanto, sono iscritte in bilancio;"; 
    b) conseguentemente,  dopo  le  parole:  "con  provvedimento  del
direttore dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli" sono soppresse le
parole: ", da adottare entro il 30 settembre 2015,"; 
    c) conseguentemente  nell'ultimo  periodo,  penultima  parte,  la
data: "2015" e' sostituita dalla data: "2016" e la cifra: "1.716"  e'
sostituita dalla cifra: "728".