DECRETO-LEGGE 6 marzo 2014, n. 16

Disposizioni urgenti in materia di finanza locale, nonche' misure volte a garantire la funzionalita' dei servizi svolti nelle istituzioni scolastiche. (14G00029)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 6/3/2014.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 2 maggio 2014, n. 68 (in G.U. 5/5/2014, n. 102).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 07/06/2017)
Testo in vigore dal: 6-5-2014
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 7 
 
 
                   Verifica gettito IMU anno 2013 
 
  1. Alla legge 27 dicembre 2013, n.  147  dopo  il  comma  729  sono
inseriti i seguenti: 
    "729-bis. Al fine di assicurare la piu' precisa ripartizione  del
fondo di solidarieta' comunale, ferme restando le dotazioni del fondo
previste a legislazione vigente, entro  il  mese  di  marzo  2014  il
Ministero dell'economia e delle finanze provvede, sulla base  di  una
metodologia adottata sentita la Conferenza Stato citta' ed  autonomie
locali, alla verifica del  gettito  dell'imposta  municipale  propria
dell'anno 2013, con particolare riferimento alla distribuzione  degli
incassi relativi ai fabbricati di categoria D. 
    729-ter. Con decreto ((. . .))  del  Ministero  dell'interno,  di
concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze  da  emanarsi
entro  il  31  marzo  2014  previa  intesa   presso   la   Conferenza
Stato-citta' e autonomie locali, sono determinate le variazioni delle
assegnazioni del fondo di  solidarieta'  comunale  per  l'anno  2013,
derivanti dalla verifica di cui al comma 729-bis. 
    729-quater.   In   conseguenza    delle    variazioni    relative
all'annualita' 2013, di cui al  comma  729-ter,  per  i  soli  comuni
interessati , il termine  previsto  dall'articolo  227,  del  decreto
legislativo n. 267 del 2000 e' differito al 30 giugno 2014. Nel  caso
in cui, all'esito delle verifiche di cui al comma 729-bis, il  Comune
sia tenuto a versare  ulteriori  importi  al  fondo  di  solidarieta'
comunale, in assenza di impegni  di  spesa  gia'  contabilizzati  dal
comune stesso a tale titolo, tali somme possono essere imputate quale
apposito impegno di spesa sull'annualita' 2014.".