DECRETO-LEGGE 18 ottobre 2012, n. 179

Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese. (12G0201)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 20/10/2012.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221 (in S.O. n. 208, relativo alla G.U. 18/12/2012, n. 294).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 14/09/2020)
vigente al 24/10/2020
  • Allegati
Testo in vigore dal: 18-4-2019
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                           Art. 16-septies 
 
 
       (Tempo delle notificazioni con modalita' telematiche). 
 
  1. La disposizione dell'articolo 147 del codice di procedura civile
si  applica  anche  alle   notificazioni   eseguite   con   modalita'
telematiche. Quando e' eseguita dopo le ore 21, la  notificazione  si
considera perfezionata alle ore 7 del giorno successivo. 
 
                                                               ((43)) 
 
-------------- 
AGGIORNAMENTO (43) 
  La Corte Costituzionale, con sentenza 19 marzo - 9 aprile 2019,  n.
75  (in  G.U.   1ª   s.s.   17/04/2019,   n.   16),   ha   dichiarato
"l'illegittimita'    costituzionale    dell'art.    16-septies    del
decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 (Ulteriori misure  urgenti  per
la crescita del paese), convertito, con modificazioni, nella legge 17
dicembre 2012, n. 221, inserito dall'art. 45-bis,  comma  2,  lettera
b), del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90 (Misure  urgenti  per  la
semplificazione e la trasparenza amministrativa  e  per  l'efficienza
degli uffici giudiziari), convertito, con modificazioni, nella  legge
11 agosto 2014, n. 114, nella parte in cui prevede  che  la  notifica
eseguita con modalita' telematiche la cui ricevuta di accettazione e'
generata dopo le ore 21 ed entro le  ore  24  si  perfeziona  per  il
notificante alle ore 7 del giorno successivo, anziche' al momento  di
generazione della predetta ricevuta".