DECRETO-LEGGE 31 marzo 2011, n. 34

Disposizioni urgenti in favore della cultura, in materia di incroci tra settori della stampa e della televisione, di razionalizzazione dello spettro radioelettrico, di ((abrogazione di disposizioni relative alla realizzazione di nuovi impianti nucleari)), di partecipazioni della Cassa depositi e prestiti, nonche' per gli enti del Servizio sanitario nazionale della regione Abruzzo.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 31/03/2011.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 26 maggio 2011, n. 75 (in G.U. 27/5/2011, n. 122).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/12/2019)
Testo in vigore dal: 28-5-2011
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 7 
      Operativita' della Cassa depositi e prestiti (CDP S.p.A.) 
 
  1. Dopo il comma 8 dell'articolo 5 del decreto-legge  30  settembre
2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24  novembre
2003, n. 326, e' inserito il seguente: 
    «8-bis. Fermo restando quanto previsto al  comma  8,  CDP  S.p.A.
puo'  altresi'  assumere  partecipazioni  in  societa'  di  rilevante
interesse nazionale  in  termini  di  strategicita'  del  settore  di
operativita', di  livelli  occupazionali,  di  entita'  di  fatturato
ovvero di ricadute per il sistema economico-produttivo del Paese  ((,
e che risultino in una stabile situazione di equilibrio  finanziario,
patrimoniale  ed  economico  e  siano  caratterizzate   da   adeguate
prospettive di redditivita')).  Ai  fini  della  qualificazione  ((di
societa'  di  interesse  nazionale)),  con   decreto   del   Ministro
dell'economia e  delle  finanze  di  natura  non  regolamentare  sono
definiti i requisiti, anche quantitativi, delle societa'  oggetto  di
possibile acquisizione da parte di CDP S.p.A. ai sensi  del  presente
comma.  ((Il  decreto  e'  trasmesso  alle  Camere)).   Le   medesime
partecipazioni possono  essere  acquisite  anche  attraverso  veicoli
societari o fondi  di  investimento  partecipati  da  CDP  S.p.A.  ed
eventualmente da societa' private o controllate dallo  Stato  o  enti
pubblici. Nel  caso  in  cui  dette  partecipazioni  siano  acquisite
mediante utilizzo di risorse provenienti dalla raccolta  postale,  le
stesse sono contabilizzate nella gestione separata di  cui  al  comma
8.».